SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Fidati solo di chi conosci”: è questo il titolo del depliant realizzato dall’Arma dei Carabinieri nell’ambito della campagna informativa per la sicurezza dei cittadini.

Il fascicolo illustrato sarà consegnato alle circa 19 mila famiglie sambenedettesi in allegato al Bollettino ufficiale municipale di luglio e conterrà piccoli accorgimenti su come evitare di incorrere in truffe e spiacevoli incidenti casalinghi.

«E’ rivolto alla categoria più indifesa, ovvero a quella degli anziani», ha spiegato il capitano Giancarlo Vaccarini. «Ci siamo accorti che la disattenzione è dilagante e proprio per questo motivo ci siamo prodigati in consigli semplici, forse banali, che possono però aiutare a tener gli occhi vigili».

Un’operazione di prevenzione alla quale ne segue un’altra, stavolta di sensibilizzazione – appoggiata dai Comuni di San Benedetto, Grottammare e Cupra – contro l’acquisto di merce contraffatta che nella stagione estiva vede un netto incremento.

I manifesti in questione, che verranno affissi sui lungomari delle tre città, andranno a ricordare che l’acquisto di un oggetto falso è, nell’ordine, «rischioso, immorale, un cattivo affare, di supporto ad organizzazioni criminali come camorra e ndrangheta», ma soprattutto «costoso», in quanto la legge del marzo 2005 prevede multe dai mille ai 10 mila euro per chi dovesse essere beccato in flagranza di reato.

I primi cittadini Gaspari e Merli e l’assessore cuprense alle Attività Produttive, Alessandro Carosi, dopo aver sottolineato l’importanza dell’iniziativa, hanno comunque osservato come le tre realtà adriatiche «rappresentano, tranne qualche eccezione, un’isola tutto sommato felice».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)