SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto fermo al 23 febbraio 2010? Risale a quella data, infatti, l’ultima lettera indirizzata dalla Fondazione Carisap al sindaco Gaspari e al collega grottammarese Merli, in merito alla «realizzazione di una grande opera architettonica da destinarsi ad uso pubblico».
Il testo, che proponiamo integralmente nell’allegato Pdf (clicca a destra, sotto la foto, per scaricarlo), si specifica che il progettista resta sempre l’architetto Bernard Tschumi, che le aree dove avverrà l’intervento devono essere cedute con donazione modale alla Fondazione. Inoltre «presupposto istituzionale della realizzazione è la decisione, da parte della Fondazione, di lasciare ai Comuni la scelta della tipologia di opera da realizzare, consentendo così il totale rispetto del ruolo dei Comuni quali soggetti decisori dello sviluppo urbanistico della città».
Si ribadiscono i 20 milioni di investimento complessivo (10 per San Benedetto, 10 per Grottammare), il coinvolgimento delle imprese locali e dei passati presidenti dell’Ordine provinciale degli Architetti, la realizzazione di un urban center che consenta di seguire l’andamento dei lavori.
Il tutto deve avvenire, con «atto notarile di donazione», entro il 31 dicembre 2010. Sembra che mancano meno di sei mesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.139 volte, 1 oggi)