SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla trentatreesima edizione del “Campionato Italiano Assoluto Estivo di Nuoto Paralimpico”, svoltosi a Novara, tra i 176 atleti delle 63 Società sportive italiane era presente anche il sodalizio locale “Cavalluccio Marino“.

La Società di nuoto sambenedettese ha inviato alla manifestazione Vanessa Cicchi e Sara Rivosecchi, le due nuotatrici che avevano ottenuto i tempi necessari alla qualificazione. Le due ragazze, accompagnate dal Presidente della “Cavalluccio Marino”, Diego Unterhuber, si sono distinte grazie a prestazioni di alto livello.

Spiega, a tal proposito il Presidente Unterhuber: «A Novara c’è stato il grande exploit di Vanessa Cicchi che ha fatto l’en plein con tre titoli nazionali su tre gare: nei 100 rana classe SB8 con 2’16”31, nei 200 misti SM8 con 04’46”08; nei 100 stile S8 con 1’59”63. Sara Rivosecchi, invece ha centrato un oro nei 100 rana SB 6 con 2’43”26  e un argento nei 100 dorso S7 con 2’20”32.

L’evento è stato l’ultimo ad essere promosso dal Dipartimento Sport dell’Acqua del Comitato Italiano Paralimpico. Infatti, il 19 Giugno a Tivoli, è stata costituita la nuova Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (acronimo Finp), che di fatto ha preso il posto del precedente Comitato ampliandone l’autonomia operativa e di gestione amministrativa. Aggiunge Unterhuber: «La fondazione del Finp, rappresenta un riconoscimento del grande volume, che questo sport ha raggiunto, in termini di tesserati e di attività agonistica svolta, dai campionati regionali sino alla partecipazione alle Paraolimpiadi. Autonomia che porterà ad una maggiore collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto, per l’integrazione dei disabili nelle rispettive Federazioni Sportive Nazionali dei Comitati Olimpici».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)