OFFIDA – Dal 5 al 7 luglio a un mese esatto dai Mondiali di ciclismo juniores a Offida, arriverà in ritiro la nazionale italiana maschile, guidata dal Ct Rino De Candido. La “febbre iridata” cresce sempre di più.

«Saranno presenti gli otto migliori atleti italiani- spiega il commissario tecnico- dai quali selezionerò cinque titolari del campionato del mondo o sei, in caso di vittoria azzurra ai prossimi Europei di Ankara».

Valerio Conti, Simone Sterbini, Andrea Manfredi, Andrea Zorzan, Alessandro Tonelli, Nicola Rossi, Luca Wakerman e l’abruzzese Graziano Di Luca, sono i ciclisti che accolti dal sindaco Valerio Lucciarini per un saluto e un augurio di buona fortuna a 30 giorni esatti dalle gare, si alleneranno per tre giorni a Offida.

Prosegue l’iter organizzativo, i tecnici della Provincia di Ascoli Piceno hanno effettuato degli scrupolosi sopralluoghi sui percorsi, alla ricerca di tratti dissestati da sistemare e nel caso riasfaltare.

«Stiamo approntando delle importanti migliorie al fondo stradale- dichiara il presidente dell’associazione sportiva Sca, Gianni Spaccasassi– soprattutto in prossimità della discesa di San Barnaba e del tratto che da Acquaviva conduce a Offida. Mi preme ringraziare l’amministrazione provinciale di Ascoli Piceno, in particolar modo il presidente Pietro Celani, l’ingegner Paolo Tartaglini e il vice Questore Maurizio Collina»

Spaccasassi conclude con un un appello a tutti i cittadini: «I campionati mondiali di ciclismo sono una grande occasione per il nostro territorio, perché tutto vada alla perfezione, tuttavia, avremo bisogno della partecipazione dei cittadini. Chi desidera rendersi utile nei giorni del mondiale può inviarci la sua disponibilità».

Per l’eventuale adesione: info@scaoffida.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 422 volte, 1 oggi)