TERAMO – Ripristinato sulla costa teramana il servizio di medicina turistica. La decisione della Asl è venuta a seguito dell’incontro tra i sindaci delle città rivierasche con il direttore generale Mario Molinari, che ha garantito l’attivazione del servizio sul territorio provinciale anche per quest’estate. Le cinque postazioni di Atri-Pineto, Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Villa Rosa di Martinsicuro e Tortoreto-Alba Adriatica entro il 10 luglio saranno di nuovo operative con un medico addetto. La medicina turistica durerà fino a fine agosto per una spesa complessiva di circa 80mila euro finanziata con fondi Asl e con il pagamento dei ticket. Il servizio medico sarà attivo cinque ore al giorno: dalle 10 alle 12 e dalle 16.30 alle 19.30.
Soddisfatti i sindaci della costa: «Era un servizio di cui i turisti non potevano fare a meno – hanno commentato tra gli altri i sindaci di Tortoreto ed Alba Adriatica Generoso Monti e Franchino Giovannelli. Realtà come la nostra che vivono di turismo, sicurezza e sanità diventano essenziali». Da oggi infatti, parte anche il presidio di polizia di Martinsicuro che garantirà il servizio da Martinsicuro fino a Giulianova con otto agenti.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)