SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saranno quattro i motorini elettrici che il Comune concederà in dotazione alla Polizia Municipale. Costati complessivamente 7.200 euro e viaggeranno grazie ad una batteria di duemila watt che a piena potenza garantirà 85 chilometri di autonomia.

Un’operazione decisamente vantaggiosa, sotto molteplici profili. Da quello ambientale a quello economico, come tiene a precisare un soddisfatto Paolo Canducci: «Sono scooter ad emissioni inquinanti zero, oltreché assolutamente silenziosi, e quindi abilitati ad entrare nelle aree pedonali. In più godono dell’esenzione dal pagamento della tassa circolazione per cinque anni».

L’assessore all’Ambiente ha poi anche sottolineato che la fornitura si richiama ad un indirizzo approvato dalla giunta comunale nel 2007: «Questo impegnava l’amministrazione ad acquistare esclusivamente mezzi a basso o nullo impatto ambientale. Ai cittadini abbiamo voluto dare il buon esempio, mettendo all’opera motorini di cui ancora non si hanno molti esempi in circolazione in modo da invogliare la gente ad acquistarli».

I ciclomotori opereranno esclusivamente nel centro pedonale, essendo adibiti a farlo – e sul lungomare sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 530 volte, 1 oggi)