Superstrada. Veramente fuori luogo (e probabilmente anticostituzionale) la possibilità che si debba pagare un solo centesimo per attraversare in auto o moto la superstrada San Benedetto-Ascoli. Come dire che, non solo si intaserebbe percolosamente e di nuovo la Salaria ma si attuerebbe un processo inverso alla prospettiva di rendere sempre più vicini i due poli piceni. Una necessità che si rivela sempre più fondamentale con le nuove politiche sanitarie, in particolar modo.

Una volta constatato che l’ospedale di vallata non si farà mai, “allungare” le distanze tra San Benedetto ed Ascoli (dove si sta attrezzando un ospedale vero a discapito del Madonna del Soccorso) sarebbe un vero e proprio controsenso. Come dire che per curarsi, ad essere avvantaggiati saranno sempre di più… i più abbienti.

Eppure negli Stati Uniti il presidente Obama sta, proprio in questi tempi, invertendo quella brutta tendenza che ha da sempre contaddistinto gli States. Chiaro che sarebbe uno storico passo indietro. Vent’anni fa un viaggio dalla costa per Ascoli, se non era un inferno, lo era quasi.

Quanto denaro in più si risparmierebbe eliminando le Province? Tantissimo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.317 volte, 1 oggi)