SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da 45 anni in vacanza ogni estate a San Benedetto. Per “premiare” tanta fedeltà, l’assessore al Turismo Domenico Mozzoni ha ricevuto martedì 29 giugno in Comune i coniugi Ulrike e Günter Boyer, residenti a Linz, in Austria.

Una Riviera scoperta dal signor Boyer nel 1965 e che da allora è divenuta meta di ferie, insieme al fratello, agli altri membri della sua famiglia e poi insieme alla moglie, sin dal primo anno di matrimonio.

Non c’è bisogno di sottolineare quanto i coniugi Boyer amino la città di San Benedetto, i prodotti tipici del territorio e gli stessi residenti del quartiere in cui alloggiano ogni anno. D’altra parte, tra gli aneddoti più curiosi che ricordano, ce n’è uno relativo al furto dell’automobile subito nel 1989: fu solo in parte una “brutta figura” per l’Italia, dal momento che l’auto fu poi ritrovata a Marsiglia, in Francia, e si scoprì che l’autore del furto era di nazionalità olandese.

Al termine del cordiale colloquio in Comune, dove si sono recati insieme all’albergatore che li ospita da tanti anni, l’assessore Mozzoni ha donato alcuni gadget ai coniugi Boyer augurando loro di trascorrere vacanze in Riviera delle Palme per un periodo altrettanto lungo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)