SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Guardia di Finanza di San Benedetto, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, hanno notato sul lungomare di Grottammare due donne di etnia rom, che con fare sospetto si aggiravano nei pressi di un’auto parcheggiata.  Una delle due donne è stata notata dai militari mentre si accingeva a rubare un borsello situato all’interno di un’auto parcheggiata per poi fuggire con la sua complice. Da li a poco è nato un vero e proprio inseguimento tra le malviventi e la guardia di finanza la quale  ha avuto la meglio riuscendo a fermare le due donne che cercavano di fuggire per le vie cittadine. Le due rom con già dei precedenti alle spalle tra i quali anche il furto, al momento del fermo erano già riuscite a sbarazzarsi del borsello che è stato trovato successivamente privo dei soldi lungo la via della fuga. L’ulteriore perquisizione ha portato la Guardia di Finanza a rinvenire e a sequestrare un bottino di 265 euro probabilmente anche frutto di altri furti nella zona.

Entrambe le donne  “D.R.E.” e “D.R.G.”, di 36 e 40 anni,  residenti a Mosciano Sant’Angelo (TE) sono state denunciate a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Fermo per il reato di furto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 423 volte, 1 oggi)