MARTINSICURO – Lo spostamento del mercatino estivo di Villa Rosa da via Palizzi a via Filzi, ratificato nel Consiglio comunale di lunedì, ha riportato il sereno tra amministrazione comunale e commercianti, che attraverso una lettera hanno pubblicamente ringraziato il sindaco Di Salvatore per l’interessamento dimostrato alla questione e per l’accoglimento delle loro istanze.

«Vogliamo ringraziare il primo cittadino – si legge in una nota – per la decisione presa, cioè per averci sistemato lungo l’isola pedonale di via Filzi. Lo ringraziamo anche per aver ascoltato le nostre problematiche e per essersi fatto carico dei nostri disagi, dimostrando un forte senso del dovere». I commercianti, attraverso il portavoce Rinaldo Attilio si scusano inoltre per i toni della protesta che in alcuni casi si è fatta nelle settimane scorse piuttosto accesa: «Chiediamo scusa per il nostro atteggiamento polemico, dettato solo dalla volontà di difendere un mercatino che è fonte di sostentamento per sedici famiglie. Vogliamo inoltre ringraziare i turisti, affezionati alle nostre bancarelle, tanto da attivare una raccolta firme a nostro sostegno, e il mondo politico locale che ci è stato vicino. Speriamo che per l’anno prossimo si possa trovare una sistemazione definitiva vicino al mare».

Seppure l’amministrazione abbia risolto il problema logistico della dislocazione, riportando le bancarelle nei pressi del lungomare, resta ancora aperta la questione della mancanza di Vigili Urbani negli orari serali e festivi, a causa dello stato di agitazione dei dipendenti comunali.

La situazione alcune sere fa infatti ha causato delle difficoltà ai commercianti nell’allestimento del mercatino, a causa di alcune auto rimaste parcheggiate in via Filzi nonostante il divieto di sosta per l’apertura dell’isola pedonale. Non essendoci i vigili a fa rispettare le disposizioni, sono dovuti intervenire i Carabinieri per lo spostamento delle vetture che impedivano il posizionamento delle bancarelle. Di Salvatore a tal proposito ha pubblicamente ringraziato la stazione di Martinsicuro guidata dal maresciallo Antonio Romano per l’intervento tempestivo che ha riportato la calma sul lungomare. «Spero che lo stato di agitazione rientri il più presto possibile – ha aggiunto – per evitare che tali spiacevoli episodi tornino a verificarsi in una cittadina a vocazione turistica come la nostra».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 428 volte, 1 oggi)