Sul “caso Tesino”, riceviamo e pubblichiamo un intervento del sindaco di Grottammare Luigi Merli
GROTTAMMARE – “Le operazioni di pulizia della spiaggia dai sassi accumulati dalle mareggiate hanno creato una montagna di ghiaia ai lati della foce del fiume Tesino. Sul lato sud, i sassi erano a ridosso del bagnasciuga quindi nella condizione di essere prelevati dalle mareggiate e riportati sulla spiaggia di Grottammare. Da un anno chiedevo alla Regione Marche come diminuire quella quantità di sassi in quel luogo onde evitare le continue spese di pulizia delle spiagge dai sassi e a fronte di una ipotesi di utilizzo di parte di quella ghiaia per un ripascimento a Portonovo”.

“Il 10 maggio scrivevo una lettera alla Regione Marche-servizio Difesa della Costa, manifestando la nostra disponibilità a condizione che il lavoro fosse terminato entro il mese di maggio. Il 4 giugno la Regione mi convocava a una conferenza di servizi prospettando un lavoro di prelevamento della ghiaia della durata di 15 giorni, che io non autorizzo. Nei giorni successivi, la Regione Marche comunica di aver trovato un sistema di prelevamento che si poteva realizzare con il carico in sole 24 ore, oltre a due giorni di lavoro preparatorio”.

“Sentiti i concessionari di zona e ottenuto il loro consenso, concedo il mio assenso alla Regione Marche, indicando nei giorni 21, 22 e 23 giugno il momento di eseguire i lavori con una serie di accorgimenti e cioè che il prelevamento dal pontone avvenisse a riva, all’interno del pennello. Avendo disatteso senza comunicazione alcuna tutte le prescrizioni indicate nel documento di autorizzazione, venerdì mattina, ho sospeso e diffidato la Regione Marche a continuare questo lavoro. Se lunedì mattina in spregio alla mia prescrizione la Regione dovesse continuare il lavoro mi vedrò costretto a impedire fisicamente il suo prosieguo. Tutto ciò semplicemente ed esclusivamente per informare i cittadini – mentre gli operatori lo erano già – della correttezza e della logicità dell’azione amministrativa del comune di Grottammare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 884 volte, 1 oggi)