ASCOLI PICENO – Puntuale come ogni estate torna l’appuntamento con la Giostra della Quintana, che apre ufficialmente il programma degli eventi, con l’inaugurazione della mostra dedicata al pittore ascolano Giulio Gabrielli, nel primo centenario della sua morte.

La mostra, in programma da sabato 26 giugno alle ore 11, si svolgerà nella sede dell’Ente Quintana e verrà inaugurata alla presenza del sindaco Guido Castelli, e del presidente del Centro Studi sui Giochi Storici, Stefano Papetti. Tutta l’esposizione interessa una serie di dipinti a tempera su carta dell’artista Gabrielli, frutto di una ricerca effettuata da Maria Gabriella Mazzocchi e pubblicata negli atti dell’ultimo convegno organizzato dal Centro Studi sui Giochi Storici.

«Le celebrazioni per il centenario dalla morte di Giulio Gabrielli – dichiara Castelli nella sua veste di presidente dell’Ente Quintana – si annunciano con questa selezione di disegni destinati alla esecuzione dei palii per la Quintana, che l’artista ascolano ha ripetutamente dipinto negli anni a cavallo fra Ottocento e Novecento. Si tratta di una produzione pittorica d’occasione che certo non è sufficiente ad illustrare tutta la grande mole di opere realizzate dal Gabrielli e la sua eclettica personalità di intellettuale, ma che tuttavia testimonia la sua partecipazione ad un evento molto sentito fra la popolazione del capoluogo Piceno».

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni fino al 19 settembre, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20.

Per tutti gli appassionati e non della Giostra, si segnala che saranno in vendita da oggi, venerdì 25 giugno, i biglietti per assistere all’edizione della Giostra in programma il 10 luglio, alle ore 20, al campo Squarcia.

Il costo degli stessi, invariato rispetto allo scorso anno, è di 50 euro per la tribuna centrale coperta numerata, 35 euro per la tribuna laterale nord e sud numerata, 18 euro per la gradinata nord e 15 euro per la gradinata est.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 629 volte, 1 oggi)