LIGNANO SABBIADORO – Inizia con una sconfitta e tanto rammarico la Serie A Enel 2010 (Girone B Centro Nord) per la Samb Beach Soccer. I rossoblu di mister Di Lorenzo sono stati battuti per 7/5 dal Viareggio dopo aver chiuso sul 4/2 in proprio favore il secondo dei tre tempi di gioco.

«Abbiamo giocato un’ottima gara – è stato il commento del presidente Roberto Ciferni – anche se all’inizio del terzo tempo pensavo in un finale migliore. Rui Mota è un ottimo giocatore, capace di fare la differenza e penso che appena l’affiatamento sarà migliore, ne vedremo delle belle. Peccato che qualche decisione arbitrale ci abbia penalizzato eccessivamente nel terzo tempo, altrimenti avremmo raccolto un risultato positivo che non avremmo demeritato».

Rui Mota è stato il migliore in campo tra i rossoblu, mentre in campo versiliese il bomber Gori ha mantenuto fede alla sua fama. «I miei ragazzi – è il tecnico Oliviero Di Lorenzo che parla – hanno disputato una grossa partita ed ecco che il rammarico è certamente notevole per la sconfitta. Caldo, nervosismo, qualche decisione arbitrale dubbia e qualche nostro errore hanno portato a cedere nel terzo tempo quel vantaggio che avevamo meritato nei primi due, anche perchè contro Viareggio non si sono notate quelle differenze in loro favore emerse in Coppa Italia. Ci sono stati fatali i calci franchi, dovremo migliorare nella gestione delle energie nervose per commettere meno falli che nel beach soccer portano pericolosissime punizioni. Il lato negativo della giornata è consistito nel fatto che nessuna delle nostre punte sia andata in gol».

Le reti, infatti, sono state segnate dal difensore Sgammini (3) e dal laterale Rui Mota (2), che all’esordio ha mostrato tutte le sue potenzialità. Più timido l’esordio di Joao Vitor: alla sua partita italiana in assoluto dopo solo tre giorni dal suo arrivo nel nostro paese ha mostrato ottime qualità tecniche, frenate però dallo scarso affiatamento con i compagni dovute anche alle difficoltà di comprensione linguistica. Nella seconda giornata di gare in programma sabato 26 giugno la Samb Beach Soccer affronterà alle ore 11 il Casinò di Venezia. L’altra marchigiana inclusa in questo raggruppamento, l’Alma Juventus Fano, ha esordito con una roboante vittoria, sconfiggendo per 10/3 il Cervia.

TABELLINI E CRONACA

SAMBENEDETTESE – VIAREGGIO 5 – 7 (1-2; 3 – 0; 1-5)
Sambenedettese: D’Ambrogio, Gibbs D., Mannocchi, Sgammini, Rui Mota, Morelli, Joao Vitor, Gibbs A., Pompei, Spina. All: Di Lorenzo
Viareggio: Carpita, Marrucci, Romanini, Ramacciotti, Di Tullio, Marinai, Valenti, Gori, Di Palma, Diridoni. All: Santini.
Arbitri: Alessio (Udine) e Balacco (Padova)
Marcatori: pt 9′ Marrucci (V), 10′ Rui Mota (S), 11′ Di Palma (V); st 5′ Sgammini (S), 7′ Sgammini (S), 12′ Rui Mota (S); tt 1′ Marrucci (V), 5′ Marinai (V), 6′ Gori (V), 8′ Gori (V), 9′ Sgammini (S), 9′ Gori (V)
Note – Ammoniti: Di Palma (V), Gibbs A. (S), Di Tullio (V)

Diverse occasioni senza gol nei i primi minuti di una gara tra due squadre che hanno fatto vedere buoni spunti nella prima uscita ufficiale della stagione in Coppa Italia. Poi succede tutto in due minuti. Al 9′ Marrucci rompe l’equilibrio trasformando un tiro libero da posizione defilata. Risponde subito la Sambenedettese con Rui Mota bravo a trasformare un rigore assegnato per un fallo subito proprio dal brasiliano neo acquisto della società. Il Viareggio non ci sta e con Di Palma si riporta in vantaggio. Si chiude così un primo tempo rocambolesco. Il gioco si fa più duro, fioccano i tiri liberi neutralizzati però dai portieri che si dimostrano attenti e reattivi. Ci vuole una girata spettacolare di Sgammini per battere Carpita e riportare sul pari l’incontro. Passano due minuti e sempre Sgammini porta avanti i suoi con un tiro violento dalla distanza che s’infila alla sinistra del portiere viareggino. Ora è il Viareggio a dover rincorrere. Al 9′ Marrucci coglie una traversa clamorosa, Spina poi si distende bene su un tiro velenoso di Gori. La legge del gol è implacabile così su un rovesciamento di fronte Rui Mota è implacabile segnando così il poker per i rosso blu.
Si chiude così un secondo tempo completo appannaggio della squadra allenata da Di Lorenzo. La terza e ultima frazione si apre con una bella giocata di Marrucci che riporta sotto i suoi. La gara s’infiamma, il Viareggio tenta il tutto per tutto e in due minuti ribalta il risultato, prima con una fiondata di capitan Marinai e poi con il bomber Gori lesto a girare in rete una palla vagante in area avversaria. Al 7′ Gori segna la sesta rete per i toscani ma l’arbitro annulla per un fallo in attacco di Di Tullio. La Sambenedettese comunque continua a commettere troppi falli permettendo agli avversari di provare quei tiri liberi insidiosi nel beach soccer. Così Gori non si lascia sfuggire l’occasione con un free shot che s’infila all’incrocio dei pali. La Samb risponde con la stessa moneta, Sgammini realizza la quinta rete su tiro libero. Non c’è tempo di esultare per i marchigiani che Gori s’inventa un gol dei suoi, serpentina e conclusione con la sfera che s’insacca a fil di palo. La partita rimane avvincente, i rossoblu colpiscono due pali ma il risultato non cambia, i tre punti vanno ai viareggini, gli applausi ad entrambe le squadre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 505 volte, 1 oggi)