MONTEPRANDONE – Siete nostalgici degli anni Sessanta, Settanta o amanti della moda vintage? Se è così non potete perdervi “Polvere di stelle”, saggio di fine anno del Centro di Formazione Professionale di Daniela Giobbi. Nella splendida Piazza dell’Aquila del borgo antico di Monteprandone sfileranno le alunne della scuola di sartoria con indosso i bellissimi abiti da loro stesse ideati e realizzati. In passerella capi in fibre naturali, vestiti ricamati, gioielli all’uncinetto, in un connubio tra creatività e tradizione artigianale. Novità di questa edizione: alcuni tessuti sono tinti col guado, una pianta usata sin dall’antichità come colorante. Lo spettacolo, con musiche e coreografie per rivivere magicamente l’atmosfera di quegli anni, sarà presentato da Rosi Scarlata.

Hanno collaborato all’evento “Ecoservices” per la scenografia, “Scuderia Automobilady” , “Passi sul pentagramma” (scuola di danza), “Centro A.N.A.M.” (acconciature), “Spem Formazione” (scuola di estetica), “Salsa Coqui” (scuola di ballo), “La maga Circe” (camice su misura) e “Lilimill” (calzature), che per l’occasione donerà all’associazione missionaria “Croce del Sud” di don Francesco Ciabattoni sedici paia di scarpe per finanziare un corso di taglio e cucito in Amazzonia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.979 volte, 1 oggi)