MARTINSICURO – L’isola pedonale sul lungomare di Martinsicuro parte in sordina: nella prima serata di chiusura del traffico in viale Europa si sono viste poche persone a passeggio, a causa del maltempo e delle temperature non proprio estive.

Da lunedì 21 giugno fino a metà settembre il tratto di lungomare compreso da via del Mare a via Leopardi è interdetto al transito di auto e moto per garantire ai turisti di passeggiare in tranquillità. Anche a Villa Rosa per tutto il periodo estivo l’ultimo tratto di via Filzi diventerà isola pedonale, ma solo nell’orario serale a partire dalle 20.

Il provvedimento, diventato a Martinsicuro quasi un appuntamento tradizionale ad indicare l’arrivo dell’estate, quest’anno è stato segnato da una nota negativa: l’inaugurazione dell’isola pedonale ha coinciso con la concomitante agitazione sindacale indetta dai dipendenti comunali e alla quale ha aderito anche la Polizia Municipale. La protesta è seguita al mancato pagamento di una serie  di indennità, a cui il Comune dovrà presto porre rimedio se non vorrà trovarsi ad affrontare l’imminente stagione estiva con tutti i disagi che la situazione comporta.

Da lunedì infatti i dipendenti si attengono esclusivamente agli orari di lavoro canonici, senza più turnazioni né straordinari o reperibilità. I Vigili ad esempio lavoreranno in orario compreso tra le 8 e le 14, con due rientri pomeridiani dalle 15, 30 alle 18,30. Non sarà effettuato il servizio di vigilanza in altri orari pomeridiani o nel serale. Il sindaco Di Salvatore ha fatto sapere che i dipendenti troveranno nella busta paga di giugno alcune delle indennità dovute, ma ha anche sottolineato che per erogare quelle legate agli straordinari è necessaria la contrattazione sindacale, che però non può avvenire senza segretario comunale, figura di cui al momento il Comune di Martinsicuro è ancora sprovvisto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 456 volte, 1 oggi)