SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due uomini, un italiano e un cittadino dell’est Europa sotto processo per furto. I fatti risalgono al 2007 quando i due avrebbero rubato un portafoglio e utilizzato indebitamente il bancomat di proprietà di una donna ascolana. Il caso è stato aperto martedì 22 giugno con le richieste della Pubblico Ministero, la deposizione del Carabiniere che ha condotto le prime indagini e la testimonianza della parte lesa. Nella prossima udienza verranno ascoltati gli imputati.

Per la vittima non c’è dubbio: è stato un furto. Si trovava nel disco pub Verbena la notte del 11 gennaio 2007, quando qualcuno avrebbe introdotto la mano nella sua borsa sottraendone il portafoglio. Era con un compagno e ha ricordato in aula d’aver lasciato la sua borsa incustodita ma ben coperta nel tavolo dove sedeva, giusto il tempo di un ballo.

L’indomani andando a lavoro ha scoperto che nella borsa mancava il portafogli ed ha denunciato il fatto ai Carabinieri di Porto d’Ascoli.

Solo un dettaglio le è ritornato in mente di quella notte: una sigaretta spenta proprio sopra il tavolino dove lei e il compagno avevano preso posto. Una sigaretta che per due non fumatori, riferisce al giudice, poteva essere un gesto o un segnale che qualcuno si era avvicinato troppo al loro tavolo.

Il dettaglio della donna non è un indizio ma quello che successivamente avrebbe scoperto a seguito della denuncia e l’immediato blocco del conto corrente, è stato riassunto per la pubblica accusa come elemento rilevante per le indagini.

Trattasi di un estratto conto con due movimenti bancari avvenuti nel lasso di tempo intercorso tra il furto e il blocco del conto corrente. Un prelievo fatto la notte del 12 gennaio di 250 euro presso una banca locale, ed un pagamento presso un’area di servizio.

A seguito della scoperta i Carabinieri, come riferito in aula dal militare autore delle indagini, hanno esaminato i filmati di sorveglianza della banca dove avvenne il prelievo, individuando due uomini già noti alle forze dell’ordine.

Il caso è stato rinviato a nuova data quando verranno sottoposti ad esame le dichiarazioni dei due imputati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 805 volte, 1 oggi)