OFFIDA- Infuocato il clima in questo inizio dell’estate offidana. Un botta e risposta tra il “Gruppo Pdl di Offida” capeggiato da Simone Corradetti e il capogruppo di “Offida Solidarietà e Democrazia”, Claudio Sibillini, ormai echeggia in tutta la vallata.

Dopo aver comunicato a mezzo stampa la notizia dei due esposti fatti alla Procura della Repubblica per la mancanza di manutenzione di due strade e del cimitero, Corradetti reclama a pieno titolo la sua posizione di predominanza nel centro destra. Per tutta risposta Sibillini, sottolinea innanzi tutto la presenza di due gruppi di centro destra offidano: Pdl 1 e Pdl 2. Inoltre inviando al nostro giornale alcune delibera adottate nelle sedute della Giunta Comunale dal 5 novembre al 17 dicembre 2009, ha voluto dimostrare l’impegno preso dall’amministrazione offidana riguardo la riqualificazioni delle strade che sono state l’oggetto degli esposti. «Le delibere di Giunta citate non esistono– continua ad asserire Corradetti- come non esistono attualmente atti formali che impegnino l’attuale amministrazione agli interventi su e Contrada Tesino di Offida dal civico 12 al 270, il Cimitero Civico e via Gramsci».

Altra polemica nasce dalle critiche fatte dal Pd a Corradetti, definito “voltagabbana” per l’essere stato in passato «un simpatizzante attivo nel Pd». Corradetti di tutta risposta, sottolinea di non aver mai preso la tessera del centro sinistra.

«Credo che il “Pdl 1”, capeggiato da Corradetti non rappresenti gli elettori ma solo i propri componenti. Il centro sinistra di Offida, nelle ultime elezioni regionali, ha incrementato il proprio consenso elettorale arrivando a quasi il 70% . Intendiamo per questo preoccuparci dei nostri elettori, continuare nel certosino lavoro in cui siamo impegnati per affrontare il grave periodo di crisi. Manterremo ciò che abbiamo già deliberato, riqualificando al più presto le strade. Invitiamo infine questi mistificatori della realtà a un dignitoso silenzio, come del resto fa già il “Pdl 2” capeggiato da Elisabetta Palmaroli».

Per Corradetti, sottolinea la volontà di esercitare nel migliore dei modi il mandato elettorale che gli hanno conferito i cittadini di Offida: «L’inconsistenza delle dichiarazioni della maggioranza sui problemi reali dei cittadini e il continuo attacco personale sono sintomi inequivocabili che stiamo svolgendo bene il nostro compito».

«La politica è cosa diversa dal giocare al bambinopoli- afferma Sibillini che conclude lapidario- Non perderemo più tempo a rispondere alle provocazioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 429 volte, 1 oggi)