SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mentre è già partita la campagna abbonamenti (la tessera n° 1 è stata sottoscritta dal giovane Riccardo Neroni, abbonato in Curva Nord “Cioffi”), facciamo il punto sul mercato rossoblu. Il ds Giulio Spadoni si è messo già al lavoro da tempo, ottenendo la conferma di mister Ottavio Palladini (passato definitivamente dal campo alla panchina) e di buona parte della squadra che ha dominato il campionato di Eccellenza 2009/10.
Ai rinnovi di Cristian Chessari, Massimiliano Zazzetta, Marco Pulcini, Eddy Mengo, Marco Ogliari, Francesco D’Aniello, Davide Oresti e Pasquale Rulli si sono inoltre aggiunti due acquisti davvero di lusso: quelli delle punte Santiago Bianchi e Cristian Pazzi. Il parco “over”, quindi, è già a buon punto, e si intravede l’ossatura della nuova Samb. C’è qualche dubbio solo sul rinnovo di Cacciatore, che ha chiesto un aumento dei compensi del 30%: la sua stagione è stata positiva, ma il budget va tenuto sotto controllo e non è detto che a minor prezzo non si trovino alternative altrettanto valide.
Ancora tutto da definire, invece, il discorso “under”. Ricordiamo che il regolamento del campionato di serie D 2010/11 prevede che debbano essere in campo per tutta la durata della partita almeno 1 giovane nato dopo l’1/1/1990, 2 nati dopo l’1/1/1991 e 1 nato dopo l’1/1/1992. Dovrebbero restare i giovani rossoblu più promettenti: Ivan D’Angelo (‘90), Matteo Nicolosi (‘91) e Davide Biancucci (‘91). In predicato di tornare in rossoblu l’attaccante Anthony Carioti (‘91), l’anno scorso in prestito alla Cuprense. I ruoli dove servono under sono principalmente quelli da esterno, sia di difesa che di centrocampo; dovrebbero arrivare anche un portiere e un centrocampista centrale.
Per trovare giovani che facciano la differenza si punta sui rapporti di collaborazione già allacciati con diverse squadre professionistiche: Siena, Chievo, Rimini e altre. Nelle settimane scorse sono stati visionati anche giovani con esperienza nei campionati dilettantistici, e non è escluso che alcuni di questi possano interessare la Samb (ad esempio il portiere della Passatempese Zenga, figlio del noto numero uno di Inter e Nazionale, nonché della Samb di Sonetti, Walter). La società rossoblu sta valutando in tutta calma gli acquisti in questo settore, che sono sempre rischiosi: d’altronde non c’è fretta, meglio prendersi tutto il tempo a disposizione prima dell’inizio della stagione, considerato che azzeccare gli under (4/11 dei titolari) può essere decisivo per le sorti del campionato.
Ancora distanti le scadenze burocratiche: la domanda di iscrizione al campionato di serie D 2010/11 va presentata entro il 13 luglio, corredata da una somma di 18mila euro più 31mila di fideiussione, poi ci sarà il giudizio della Covisod (l’equivalente dilettantistico della Covisoc); l’ufficialità sulle squadre ammesse al campionato arriverà dal Consiglio direttivo della Lnd del 29 luglio. Solo dopo, tenendo conto dell’eventuale inserimento di società escluse dai professionisti (come il Perugia) verrà decisa la suddivisione nei vari gironi.
SAMB CAMP L’Us Samb propone un’interessante iniziativa per i ragazzi nati dal 1996 al 2001: un campo estivo a Pioraco (Mc) dal 18 al 24 luglio, per unire calcio e divertimento. Durante tutta la settimana i ragazzi alloggeranno presso l’Hotel Giardino (pensione completa) e saranno guidati dallo staff del settore giovanile della Samb, tra allenamenti, partite e giochi. Il costo, tutto compreso, è di 450 euro a persona; ai partecipanti (massimo 30) sarà fornito un kit completo griffato Samb, e verrà regalato un abbonamento per la stagione 2010/11. Sono previsti sconti del 10% per chi è già tesserato per la Samb o per le società affiliate (Vit ‘97, Torrione, Agraria, Ragnola) e per i genitori che iscrivono più di un figlio. Per informazioni si può contattare il coordinatore del settore giovanile Catello Cimmino ai numeri 0735 762407 e 393 4761964.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.543 volte, 1 oggi)