MONTEPRANDONE – Il giorno più bello è un giorno sott’acqua: dal 25 al 27 giugno le Isole Tremiti ospiteranno l’evento “Sposi in mare”, il raduno nazionale di sposi e fidanzati sub. Protagonisti del singolare rito saranno sposi intenzionati a rinnovare le promesse o giovani fidanzati che intendono unirsi in matrimonio. Il tutto si svolgerà sott’acqua, a 12 metri di profondità, davanti all’enorme statua di Padre Pio realizzata da Domenico Norcia. L’idea è venuta a un sacerdote della diocesi di San Benedetto del Tronto dopo aver vissuto l’esperienza dei matrimoni sub. L’evento è stato organizzato da alcune associazioni di settore: Tridacne sub, l’Anima nel blu, la Fede sotto il mare, Merlino sub, l’Orsa minore, Blu Tremiti , Up and Down and Diving Tour.

«L’iniziativa – ha spiegato Don Francesco Ciabattoni presidente dell’associazione “L’Anima nel blu” e parroco di Monteprandone – nasce per promuovere la spiritualità in un settore, quello subacqueo, in forte espansione negli ultimi anni». Iniziativa importante a livello italiano, considerando le adesioni. Riconoscimenti simbolici anche da parte del comune delle Isole Tremiti, di Grottammare, di Parco marino del Gargano, del Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale) e dell’Adisub (la più grande associazione di didattiche subaquee nazionali. Perché non lasciarsi trascinare dalla novità gustando i meravigliosi fondali dell’isola di Caprera alle Tremiti? Se uniamo la sperimentazione di idee nuove al sentimento più puro del mondo, tutto diventerà più ammaliante e sub e inesperti potranno avventurarsi nello scenario romantico, godendosi immersioni e promesse.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 669 volte, 1 oggi)