MARTINSICURO – Tre giornate di eventi per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato. L’associazione On The Road di Martinsicuro propone una serie di iniziative, la prima delle quali si terrà giovedì 17 giugno, con un seminario per valutare l’efficacia di politiche e progetti messi in campo a favore di rifugiati e richiedenti asilo. Seguiranno poi visite ai musei del territorio offerte agli stranieri per attivare, in collaborazione con Musei Piceni, un vero e proprio scambio culturale, e uno spettacolo teatrale realizzato da donne e uomini rifugiati nelle Marche per far conoscere ai cittadini italiani storie, difficoltà e sogni di tanti migranti.

Giovedì 19 alle ore 9 presso l’Auditorium comunale di San Benedetto del Tronto si terrà il seminario “Migrazioni marginali: rifugiati e richiedenti asilo, vittime di tratta, progetti migratori …” in cui interverranno i responsabili delle diverse realtà associative coinvolte nel progetto “Aiutonomia”, finanziato dal Fondo Europeo per i Rifugiati. Il seminario sarà l’occasione per una valutazione complessiva sulle politiche e gli interventi messi in atto a favore di rifugiati e richiedenti asilo e per mettere a confronto le esperienze realizzate sul territorio nazionale.

Interverranno l’assessore provinciale Pasqualino Piunti, i Sindaci di San Benedetto, Giovanni Gaspari, e di Ripatransone, Paolo D’Erasmo, la responsabile del CIR Marche, Sandra Magliulo, il presidente di On the Road, Vincenzo Castelli, e i responsabili del progetto Aiutonomia per le province di Ascoli Piceno e Teramo, Crotone, Parma e Genova. Le conclusioni verranno affidate ad Antonella Romanelli e Maria Luisa Grisafi del Servizio Centrale – Anci. Le associazioni coinvolte nel progetto sono: On the Road, Cooperativa Agorà Kroton di Crotone, Centro Solidarietà L’Orizzonte di Parma, Centro di Solidarietà di Genova.

Per domenica 20 giugno la rete Musei Piceni e gli operatori di On the Road organizzano una serie di percorsi guidati  ed interattivi attraverso i quattro poli museali di Ripatransone, Offida, Montefiore dell’Aso e Monterubbiano. Lo scopo è quello di permettere alle persone straniere che si confrontano ogni giorno con l’urgenza di imparare lingua, abitudini e regole del nostro Paese, senza avere mai l’occasione di fruire di spazi e momenti culturali, di avere l’opportunità di raccontare il proprio paese d’origine a partire dal commento sugli oggetti provenienti da tutto il mondo conservati nelle collezioni della provincia di Ascoli. Per prenotare: comunicazione@ontheroadonlus.it oppure 346 2172876.

Domenica 27 giugno alle ore 21 al teatro San Filippo Neri di San Benedetto del Trono si terrà lo spettacolo teatrale “Anime migranti”, la performance a cura delle ragazze che hanno seguito il laboratorio guidato da Piegiorgio Cinì presso l’associazione On the Road. “Vie di fuga” è invece il titolo dell’atto unico proposto nella seconda parte della serata (ore 21.45) dal gruppo teatrale Recremisi, realizzato nell’ambito del laboratorio teatrale promosso dal Comune di Ancona e finanziato dallo SPRAR (Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)