CUPRA MARITTIMA-  Verso le ore 23 di ieri lunedì 14 giugno è scoppiata una rissa per futili motivi davanti allo chalet La Pinetina che ha visto coinvolti tre uomini di origine magrebina. Sul posto era presente un agente dell’Arma che ha richiamato rinforzi vedendo che la situazione stava degenerando.

A questo punto, uno dei tre, visibilmente in preda all’alcol come i suoi compatrioti, ha iniziato a minacciare l’agente con il collo di una bottiglia. I tre sono poi stati arrestati e il Tribunale di Fermo ha convalidato il fermo salvo rilasciarli poco dopo. Ma per due di loro, risultati clandestini, è scattato il provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.249 volte, 1 oggi)