SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuova normativa europea sulle dimensioni delle maglie nelle reti per la pesca a strascico, riceviamo e pubblichiamo dal Comitato Marineria Sambenedettese:

«Il Comitato Marineria Sambenedettese con spirito di responsabilità ha aderito alla normativa europea per l’adozione delle nuove reti a maglia da 50 mm e sta sostenendo economicamente con le proprie forze l’inevitabile calo delle catture riferito sia ai giovanili di pesce che ai molluschi invertebrati quali totani, calamari, moscardini. La marineria sambenedettese è conscia che solo con una regolamentazione delle catture si può invertire la tendenza della crisi in atto e ridare un futuro al settore in termini occupazionali e di creazione di ricchezza. Pertanto vede positivamente tutte le iniziative volte alla gestione razionale della risorsa ittica a cominciare dall’ istituzione del Parco Marino della Costa Picena. Però, mentre gran parte delle marinerie italiane si sta faticosamente adeguando alle normative, si stanno registrando continui episodi di vendita di pesci e molluschi giovanili importati da altri Paesi adriatici che vanificano ogni sacrificio. Pertanto si sollecitano le autorità sanitarie e doganali ad effettuare un rigoroso controllo onde evitare questo genere di importazione e alle Autorità preposte una maggiore e più incisiva azione diplomatica affinché tutti i Paesi adriatici facciano immediatamente adottare alle loro marinerie le stesse normative europee».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 596 volte, 1 oggi)