PESCARA – Dopo i play off , si sono completati i verdetti del campo della Lega Pro. Non ci sono state grandi sorprese, ma hanno prevalso le squadre meglio classificate , ad eccezione di Gubbio e Cisco Roma che erano giunte terze nella Stagione regolare.

Prima divisione archiviata con le promozioni in Serie B del Varese che torna tra i cadetti dopo 25 anni superando la Cremonese nella finale play off  e del Pescara, tornato in B dopo tre stagioni e il recente fallimento del 2009, superando il titolato ma deludente Verona. Lombardi e abruzzesi raggiungono nella cadetteria rispettivamente Novara e Portogruaro già promossi avendo vinto i loro rispettivi Gironi A e B.

In seconda divisione (ex C 2) l’hanno spuntata lo Spezia (che al termine della stagione di Serie B 2008 fallì ripartendo dalla Serie D) contro il Legnano, il Gubbio (che era giunto terzo in campionto) che ha liquidato il San Marino e la Cisco Roma (ex Lodigiani) contro il Catanzaro. Le tre squadre promosse dopo gli spareggi si aggiugono rispettivamente ad Alto Adige (o Sud Tirol), Lucchese (dopo il fallimento del 2008 e la conseguente ripartenza dalla Serie D) e Juve Stabia.

Come spesso è capitato anche nelle recenti stagioni, i verdetti del campo potrebbero essere cambiati in estate da problematiche capaci di ribaltare i risultati agonistici: fallimenti, irregolarità ecc. che favorirebbero eventuali ripescaggi altrui.

Verdetti nel dettaglio della Lega Pro 2009/10:

La Supercoppa di 1° divisione l’ha vinta la il Novara che ha superato nella doppia finale il Portogruaro. La Coppa Italia Lega Pro invece è andata al Lumezzane che ha superato nella doppia finale il Cosenza.

1° Divisione Girone A:Il Novara ha vinto il Girone A di 1° divisione venendo promosso in Serie B dove mancava da 33 anni.

Semifinali Play Off: Benevento-Varese * 2-2 e 1-2; Arezzo-Cremonese * 0-2 e 2-1.

Finale Play Off: Cremonese- Varese * 1-0 e 0-2. Varese promosso in serie B.

Retrocesse in 2° divisione : Lecco ultimo classificato al termine della stagione regolare e dopo i play out Paganese e Pro Patria.

1° Divisione Girone B:

Il Portogruaro ha vinto il Girone B, venendo promosso per la prima volta nella sua storia in Serie B.

Semifinali play off: Reggiana-Pescara * 0-0 e 0-2 ; Rimini-Verona * 0-1 e 0-0.

Finale Play off: Verona-Pescara * 2-2 e 0-1. Il Pescara è promosso in Serie B.

Retrocesse in 2° divisione: Potenza (che a punti sul campo era giunto penultimo davanti al Giulianova) ultimo classificato d’ufficio per un’irregolarità risalente al 2008, e dopo i play out Giulianova e Pescina Valle del Giovenco.

2° Divisione Lega Pro :

La supercoppa di 2° divisione è andata alla Lucchese che ha superato nel triangolare Juve Stabia e Alto Adige Sud Tirol.

Girone A:

L’Alto Adige Sud Tirol, ha vinto il Girone A venendo promosso in 1° divisione.

Semifinali Play off: Pavia- Spezia * 0-1 e 0-1; Feralpi Salò-Legnano * 1-2 e 0-0.

Finale Play Off: Legnano-Spezia * 2-1 e 0-2. Lo Spezia è promosso in 1° divisione.

Retrocesse in Serie D: Pro Sesto ultimo classificato e dopo i play out Carpendolo e Pro Belvedere Vercelli (da non confondere con la Pro Vercelli)

Girone B: nel quale la Sangiustese guidata in panchina dal cuprense Tiziano Giudici ha ottenuto la salvezza classificandosi

ottava.

La Lucchese ha vinto il Girone B venendo promossa in 1° divisione dove mancava dal 2008.

Semifinali Play Off: Sangiovannese-San Marino * 1-0 e 1-3; Fano-Gubbio * 1-2 e 1-2.

Finale Play Off: Gubbio-San Marino * 2-0 e 2-0. Il Gubbio è promosso in prima divisione.

Retrocesse in Serie D: Carrarese ultima classificata e dopo i play out Bellaria e Colligiana.

Girone C:

La Juve Stabia ha vinto il Girone C venendo promossa in 1° divisione.

Semifinali Play Off: Barletta-Catanzaro * 0-1 e 0-1;  Brindisi-Cisco Roma * 0-0 e 0-0.

Finale Play Off: Cisco Roma- Catanzaro * 4-0 e 2-4. La Cisco Roma è promossa in 1° divisione.

Retrocesse in Serie D: Igea Virtus ultima classificata, e dopo i play out Noicattaro e Vico Equense.

*= con l’asterisco sono indicate le squadre meglio classificate durante la stagione regolare.

Nei due gironi di prima divisione 2010/11 oltre alle già citate squadre promosse dalla Seconda Divisione: Alto Adige, Spezia, Lucchese, Gubbio, Juve Stabia e Cisco Roma vi saranno le 4 retrocesse dalla Serie B: Salernitana, Gallipoli, Mantova e Triestina (retrocessa dopo i play out persi col Padova).

Mentre in 2° divisione 2010/11 alle già citate squadre retrocesse dalla prima: Lecco, Paganese, Pro Patria, Potenza, Giulianova e Pescina, si aggiungeranno le squadre vincitrici dei nove gironi di Serie D: , il Savona (nel Girone A dove c’è anche il Casale), il Tritium (nel Girone B dove ci sono Alzano e Pizzighettone), il Montichiari (nel Girone C dove c’è il Venezia), il Pisa (nel Girone D , dove c’è il Bikkemberg Fossombrone), il Gavorrano (nel Girone E), il  Chieti  (nel Girone F) ,  il Fondi (nel Girone G dove c’è la Viterbese), la Sangiuseppese Neapolis (nel Girone H, dove ci sono Casarano, Casertana e Matera) e il Milazzo ( nel Girone I dove ci sono Avellino e Messina). A queste 9 si aggiungerà la vincente dei play off (in corso) di Serie D ossia una tra queste: Casale (che vinse lo scudetto nel 1914), Renate, Santegidiese, Union Quinto (che ha vinto la finale play off del Girone C battendo il Venezia a domicilio), Carpi, Castel Rigone, Pomezia, Pianura e Vigor Lamezia (che ha battuto nella finale play off del Girone I l’Avellino) e il Matera vincitrice della Coppa Italia di Serie D e ammessa direttamente alle semifinali play off.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 832 volte, 1 oggi)