COLLI DEL TRONTO – Nella notte di venerdì una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Ascoli Piceno, Distaccamento di San Benedetto del Tronto, poco prima delle 2, ha fermato per controlli nel centro abitato di Colli del Tronto una VW Passat che procedeva con un’andatura sospetta.

Il conducente, nervoso ed agitato, è sceso dall’auto a piedi nudi e non ha potuto far altro che ammettere di aver rubato l’auto poco prima in un’abitazione vicina. Sul sedile posteriore è stato trovato anche un marsupio con i documenti del proprietario dell’auto, soldi, due cellulari ed un computer portatile. I poliziotti hanno così contattato il derubato che, nel sonno, non si era accorto di aver subito il furto in casa.

Dal sopralluogo effettuato si è capito che il soggetto si era introdotto nell’abitazione dalla finestra di un balcone che era stata imprudentemente lasciata aperta. Il ladro è un albanese, Gentian Istrefi, 35 anni, pluri pregiudicato e clandestino, già soggetto più volte a provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale.

Il 30 aprile 2007 Istrefi, già inottemperante ad un decreto di espulsione, era stato accompagnato coattivamente allo scalo marittimo di Bari per essere rimpatriato. Ma lo stesso era successivamente tornato in Italia in maniera abusiva contravvenendo al relativo divieto di rientro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)