ASCOLI PICENO – Si è tenuta in Prefettura una riunione indetta dal Prefetto  Minunni, sulla prospettiva della sospensione del servizio di depurazione delle acque avanzata dalla Picena Depur Srl, a seguito del mancato pagamento di quanto previsto nel contratto stipulato con Piceno Consid.
All’incontro hanno partecipato anche l’Assessore Regionale Antonio Canzian, il Commissario Straordinario del Piceno Consind e Presidente della Provincia Piero Celani, i Sindaci dei Comuni del Consorzio, il Presidente di Confindustria di Ascoli Piceno, i rappresentanti della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, dell’Aato4 Marche e della CIiip Spa, nonché i Rappresentanti della Picena Depur S.r.l.
Dal tavolo è scaturito l’impegno del Commissario del Piceno Consind ad incontrare nuovamente entro fine mese i rappresentanti della Picena Depur per illustrare le modalità di rientro del debito – tuttora da accertare – del Consorzio nei confronti della suddetta società.
Il Presidente della Picena Depur, su richiesta del Prefetto, ha assunto l’impegno a non sospendere il servizio di depurazione fino alla suddetta data.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 294 volte, 1 oggi)