SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  La Guardia di Finanza di Ascoli Piceno ha sottoposto a verifica un professionista operante nel settore dell’intrattenimento e degli spettacoli, piuttosto noto in Riviera per l’appellativo di “Mago”, seguito dal proprio nome in lingua francese.

Dai controlli è emerso che il profesionista avrebbe occultato ricavi per oltre 1,1 milioni di euro, 55.000 euro di violazioni all’I.V.A. e 116.000 euro di violazioni all’imposta sugli intrattenimenti»
Nei confronti del soggetto, “evasore totale” per gli anni d’imposta dal 2005 al 2008, sono state infine attivate le procedure di adozione delle misure cautelari atte a garantire il recupero del maturato credito erariale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 605 volte, 1 oggi)