ASCOLI PICENO – L’Associazione PicenoGuide è arrivata al suo nono appuntamento del ciclo “Passeggiate di Primavera”, programma di escursioni guidate, di livello facile, che mira a far conoscere il territorio piceno nei suoi aspetti più affascinanti e insoliti.

L’itinerario di domenica 13 giugno sarà incentrato sulla visita di un luogo molto appartato e selvaggio dei Monti della Laga, il Bosco Martese. Spiega, Massimo Scendoni, uno dei responsabili dell’associazione: «Il Bosco Martese è poco accessibile e scomodo da raggiungere anche in auto, ma d’incomparabile bellezza. Immerso nella Valle del Rio Castellano, è sicuramente una delle perle offerte dai Monti della Laga al visitatore attento. Il Bosco si trova nel versante teramano della Laga e, per visitarlo, occorre giungere al Ceppo, a circa 35 chiolometri da Teramo. La primavera, in questo angolo nascosto della Laga, è una festa d’acqua. Cascate, ruscelli, scivoli. Il borbottio dei torrenti carichi e il rumore del tonfo dell’acqua, alla base delle tante cascate, fanno da colonna sonora all’escursionista. Inoltre orchidee spontanee, fioriture varie e numerosi uccelli di bosco, catturano l’interesse del visitatore».

La guida che accompagnerà gli escursionisti in questa avventura cinestesica è Giorgio Marini, Guida naturalistica abilitata, che oltre a condurre il visitatore tra i sentieri dei Monti della Laga, aiuterà a riconoscere i segni della fauna e le principali specie floreali ed arboree presenti tra le quali faggi e rarissimi abeti bianchi.

Conclude Scendoni: «La sorpresa finale sarà lo spettacolare salto di 40 metri delle Cascate della Morricana, che in questo periodo hanno la loro massima portata di acqua per lo scioglimento delle nevi sulle cime circostanti -tutte ben al di sopra dei duemila metri».

Per informazioni e prenotazioni: tel. 366-2824878; e-mail: info@picenoguide.it; web-site: http://www.picenoguide.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 588 volte, 1 oggi)