GROTTAMMARE – La Capitaneria di Porto di San Benedetto sequestra una serie di reti ed attrezzature da pesca utilizzate in maniera irregolare nelle acque antistanti il litorale di Grottammare.

Martedì mattina una motovedetta impegnata in attività di controllo e vigilanza ha intercettato 45 bertovelli posizionati ad una distanza non consentita e segnalati in maniera difforme da quanto previsto dalle normative vigenti.

Pertanto è stato elevato a carico di A.D. il verbale di sequestro del materiale, per aver operato l’attività di pesca in zone non consentite e con attrezzi segnalati in maniera irregolare.

L’attività di controllo e vigilanza sulla pesca nell’ambito delle zone di mare interdette proseguirà anche nei prossimi giorni.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 389 volte, 1 oggi)