SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Porticciolo canale alla foce dell’Albula con passeggiata trasversale alla linea di costa, a Rifondazione Comunista il progetto non va proprio giù. Il consigliere regionale della Federazione della Sinistra Raffaele Bucciarelli, a San Benedetto per una conferenza stampa lunedì mattina, spiega il perchè della sua interrogazione al presidente Spacca.

«Siamo preoccupati, vogliamo rassicurazioni su questo progetto e sulle sue potenziali ripercussioni sulla fruizione delle spiagge adiacenti già oggetto di una fortissima erosione. La sottrazione dell’abbondante arenaria di riporto della foce, provocata dall’opera trasversale così come progettata, potrebbe contribuire all’aggravio ulteriore dei fenomeni erosivi, e produrre insostenibili costi di gestione del cosiddetto porto canale, che potrebbe venire facilmente insabbiato come avvenuto a Martinsicuro».

Preoccupazioni, dunque, che Rifondazione a San Benedetto fa sue con il consigliere comunale Daniele Primavera e tutto il circolo locale, oltre che con il geologo ascolano Ugo Cittadini. Nell’interrogazione, Bucciarelli poi afferma: «L’articolo sei comma 1 delle norme di attuazione del Piano regionale delle Aree Costiere considera sconsigliata la realizzazione di nuove opere marittime trasversali, in considerazione dei comprovati effetti negativi sulla linea di costa. Il Comune di San Benedetto ha trasmesso il progetto e gli atti all’ufficio regionale? Le casse di laminazione previste a monte per la messa in sicurezza idraulica del torrente sono una misura compensativa sufficiente per la realizzazione del porto canale? C’è uno studio per scongiurare gli effetti erosivi? E, se c’è, è già stato sottoposto alla valutazione dell’amministrazione regionale? Quanto costerà la manutenzione?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 424 volte, 1 oggi)