ASCOLI PICENO – La procura di Milano sta indagando per reati fiscali il presidente dell’Ascoli Calcio Roberto Benigni. Oltre all’Ascoli Calcio sembrerebbero coinvolte altre 280 imprese italiane tra cui le società calcistiche di serie A e B di Udinese, Catania, Cesena ed Empoli e i rispettivi presidenti. Le Fiamme Gialle hanno provveduto alla perquisizione della sede sociale della società bianconera e hanno sentito anche Benigni alla presenza del suo legale.

«Riteniamo di aver chiarito immediatamente la questione, relativa all’anno 2006, fornendo agli organi competenti la documentazione attestante la piena correttezza dell’operato della societa’ bianconera» – spiega la società attraverso il suo sito internet.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.772 volte, 1 oggi)