CUPRA MARITTIMA – Trasmettere la tradizione e l’origine del proprio paese. Questa è stato l’obiettivo della giornata di venerdì 4 giugno. Protagonisti gli alunni della quinta elementare dell’Istituto Scolastico Compensivo di Cupra che nell’ambito della manifestazione “Porti Aperti”, organizzata dalla Regione Marche, Comune di Cupra e Servizi Integrati, sono stati sensibilizzati al mondo della pesca, in particolare della “concola”. Durante la mattinata infatti innanzitutto è stato conseganto loro il cd dell’iniziativa “Le stagioni del pesce” contenente il gioco interattivo “Il pescatore” e la raccolta degli scatti sulla tavola rotonda sulla pesca e storia di Cupra che si è tenuta lo scorso anno, sulla mostra fotografica riguardante la pesca della concola, e sulla rievocazione storica della pesca con la “sciabica”.

Insieme ai ragazzi erano presenti il sindaco Domenico D’Annibali, il dirigente scolastico Valter Laudadio, l’assessore allo sport ed alla pesca Alessandro Carosi, il dirigente regionale Agci dipartimento pesca associazione generale cooperativo italiane ed organizzatore della manifestazione sulla concola Elio Brutti ed il responsabile di zona dei Servizi Integrati Gianluca Menghini.

Ha detto il sindaco Domenico D’Annibali ai bambini: «Le iniziative di “Porti Aperti” sono lodevoli poiché è necessario che i giovani ed i giovanissimi come voi vengano a conoscenza della tradizione cuprense, delle nostre radici marinare. Vogliamo sensibilizzare i cittadini su un prodotto come la concola, e per questo è necessario partire da voi che siete il nostro futuro».

«La concola – ha aggiunto Carosi – è stata un forma di sostentamento per Cupra, un pezzo di storia per noi, ed è bene che venga ricordato. Oggi il nostro obiettivo deve essere quello di rispettare l’ambiente per far sì che la concola torni abbondante come prima».

Successivamente i bambini si sono recati sulla spiaggia di Cupra, nell’area della piccola pesca a nord dell’hotel Oasi ed hanno osservato con entusiasmo alle fasi di pesca e confezionamento delle vongole, assistiti da Giovanni Pagliarini, presidente Coperi, cooperativa pescatori riuniti di Cupra. Infine, ad ognuno di loro è stato regalato un sacchettino di vongole.

Questa esperienza non rimarrà isolata. I bambini infatti elaboreranno dei lavori a riguardo che saranno esposti a Cupra il 10 luglio durante i giorni di “Porti Aperti” (9, 10 e 11 luglio appunto) dedicati appunto alla concola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 661 volte, 1 oggi)