ROMA – Per Vicky Quondamatteo e tutti i bravi volontari della Aina Onlus sono giorni intensi. La psicologa di origini sambenedettesi assieme alla sua Associazione italiana Nomadi dell’Amore ha aperto nel villaggio africano di Meru (Kenya) una casa di accoglienza che ospita un centinaio di bambini sieropositivi, con una azienda agricola che serve per il suo autosostentamento.

Veniamo al programma delle iniziative romane, ognuna delle quali verserà i ricavati alla Aina onlus e al villaggio “I bimbi del Meriggio: I’m positive… and You?”: domenica 6 giugno alle ore 19,30 si terrà un concerto di musica gospel e di canti africani presso la Basilica San Giovanni a Porta Latina. Il concerto vedrà la partecipazione di due cori molto particolari, il coro polifonico “Going Gospel”, diretto dal Maestro Giacomo dell’Orso, che esegue canti di musica gospel e spiritual coreografati e il coro “Voci dal Mondo”, diretto dal Maestro Monia Ruggeri, che esegue canti in diverse lingue originali dell’Africa con l’accompagnamento di percussioni ed altri strumenti. Entrambi i cori si sono appassionati alla causa dei “Bimbi del Meriggio” e presteranno la propria opera a titolo assolutamente gratuito.

Venerdì 11 giugno, poi, a Monterotondo si organizza una cena a buffet presso l’abitazione della volontaria Simona Mariotti. Sabato 12 giugno, infine, a partire dalle 18.00 si terrà presso la casa famiglia “Fiore del Deserto” in via Nomentana 1367 un concerto musicale sempre a sostegno del progetto “Bimbi del Meriggio”. L’evento prevede l’esibizione dei “Nuvola Rossa” con lo spettacolo “De André e altri poeti, un cantautore e la poesia italiana del ‘900”, dei “Red Band” con lo spettacolo “The Future is the Rythm” e dei “Trioraro”, gruppo funky folk multietnico. Offerta minima: Euro 15,00

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 831 volte, 1 oggi)