CUPRA MARITTIMA – Inaugurata la trentaquattresima edizione della mostra internazionale di Malacologia a Cupra, nella sede del museo malacologico, l’istituzione dedicata alle conchiglie più conosciuta al mondo con i suoi 9 milioni di esemplari conservati. Quest’anno la mostra, aperta appunto da sabato 4 giugno, sarà dedicata al tema “Musica e conchiglie” con l’esposizione di alcuni straordinari strumenti musicali realizzati con le conchiglie o intarsiati con la madreperla provenienti da tutto il mondo: strumenti a corda del Viet Nam, dell’Afghanistan, del Senegal, conchiglie utilizzate come tromba in India, Filippine, Tahiti, sonagli di guerra degli indiani americani.

Non mancano le straordinarie fisarmoniche del Museo internazionale di Castelfidardo, i cui tasti e bottoni sono tutti in madreperla e dove le insegne delle prestigiose aziende produttrici, a partire da Paolo Soprani, sono rigorosamente intarsiate in madreperla. In occasione della inaugurazione un fisarmonicista d’eccezione: Mirco Patarini, farà conoscere il suono della fisarmonica al mondo della malacologia.

Nel corso della cerimonia inaugurale sono stati consegnati anche due premi prestigiosi: “Una vita per la malacologia 2010” al malacologo Serge Gofas, Professore titolare di scienze naturali all’università di Malaga in Spagna, e il “Premio Malacologia” alla memoria del Conte Leo Ceschi a Santa Croce, collezionista di “Volute”, recentemente scomparso a Vicenza.
Ad impreziosire ulteriormente la manifestazione ci sarà l’inaugurazione della mostra dedicata alle “Pietre dell’erudito, per la contemplazione e l’armonia” una esposizione di pietre “naturalmente dipinte” provenienti da un’unica località della Cina, appartenenti alla cultura di un popolo, ma soprattutto dei Mandarini.

Tra le novità anche il nuovo ascensore che di fatto ha eliminato le ultime barriere architettoniche e farà conoscere i progetti futuri del Museo che nel giro di pochi mesi sarà il primo museo della regione Marche ad “emissione zero” con la sostituzione del tetto e l’attivazione del fotovoltaico per l’approvvigionamento elettrico. Le mostre resteranno aperte fino al 20 settembre dalle ore 16 alle 20 di tutti i giorni, festivi compresi, in luglio ed agosto l’orario di chiusura sarà prorogato fino alle ore 22. Per informazioni è possibile scrivere a malacologia@fastnet.it oppure telefonare al 347.3704310.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)