SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Promosso con lode. Il mare di San Benedetto conferma gli alti livelli qualitativi e si aggiudica per l’ennesima volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, con tanto di stella. Un premio che la città, fatta eccezione di una stagione, consegue ininterrottamente dal 1999; a riprova della virtù delle nostre acque, che Gaspari ci tiene a sottolineare: «Siamo soddisfatti è orgogliosi – ha affermato il sindaco – per un obiettivo che gratifica il nostro impegno».

Il primo cittadino ha poi annunciato che non mancherà nemmeno quest’anno la festa delle bandiere blu (o delle “varie bandiere”): «Manifesteremo così la nostra gioia. Il conduttore dovrebbe essere Massimiliano Ossini e si terrà in Piazza Matteotti».

Una contentezza che Gaspari ha condiviso con il presidente della Picenambiente, Federico Olivieri, e l’assessore all’Ambiente, Paolo Canducci: «La felicità – ha spiegato quest’ultimo – è anche legata al fatto che dagli ultimi risultati ottenuti su 3 miglia di mare, hanno riscontrato una bassissima presenza di metalli pericolosi, che ci ha portato ad ottenere appunto quella stella, sinonimo addirittura di eccellenza. Solo quindici località su 117 possono fregiarsi di questo traguardo».

«Complimenti a quest’amministrazione – ha dichiarato infine il comandante della Capitaneria, Daniele Di Guardo – per essersi ancora una volta distinta in positivo. La nostra spiaggia è tra le migliori d’Italia. Si tratta di un riconoscimento serio. Ma non sia un punto di arrivo, bensì uno stimolo per migliorarsi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 456 volte, 1 oggi)