SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna per il quinto anno consecutivo Mareaperto. Dal 13 al 30 luglio prossimi, si svolgerà infatti la nuova edizione del festival di musiche, teatri e letterature organizzato dal Comune di San Benedetto in collaborazione con Amat e Bitches Brew Jazz Club.

Saranno otto gli appuntamenti della manifestazione. Si partirà il 13 luglio appunto al PalaRiviera coi Kataklò, compagnia di physical theatre creata dall’ex olimpionica di ginnastica ritmica Giulia Staccioli, che alterna il linguaggio della danza a quello del gesto acrobatico.

Il giorno seguente in Piazza Matteotti si esibirà invece Alessandro Mannarino, autore di musica popolare italiana capace di mescolarsi alla balcanica. Il 15, nello stesso luogo, sarà la volta di Gegè Telesforo, conosciuto al grande pubblico per la partecipazione all’indimenticato programma di Renzo Arbore, “Quelli della notte”.

Seguiranno ancora, presso il Circolo Nautico, il chitarrista Habib Koitè (16/7), Giovanni Block (17) e Angelique Kidjo (18), nuova regina del pop africano.

Il penultimo spettacolo, “Pinturas. Il Flamenco racconta Picasso” si svolgerà al Teatro Concordia, martedì 20 luglio. La compagnia italo-spagnola Flamen Que Vive mescolerà il flamenco alle opere del grande artista del Novecento, così da mescolare musica e danze alle immagini e ai colori dell’artista.

Il gran finale verrà infine dedicato all’ascolano Giovanni Allevi, presso l’area portuale sambenedettese.

«Si tratta di un percorso iniziato nel 2006 ed ancora in corso», hanno affermato soddisfatti il sindaco Gaspari e l’assessore alla cultura Sorge. «Non è da tutti mantenersi a certi livelli e per questo dobbiamo ringraziare la disponibilità del comandante Di Guardo che ci permette di sfruttare la zona del porto e l’impegno della Fondazione Carisap, che anche quest’anno ha fatto la sua corposa parte».

I concerti di Mannarino, Telesforo e Block saranno completamente gratuiti, mentre gli altri eventi costeranno da un minimo di 10 euro ad un massimo di 35. Per informazioni e prevendite, contattare la Bibliofila (0735 587513) o il sito www.vivaticket.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.046 volte, 1 oggi)