ALBA ADRIATICA – Sono iniziati oggi i lavori di ripascimento morbido con cui si tenterà di combattere l’allarmante erosione costiera ad Alba Adriatica. Da questa mattina camion e ruspe hanno posizionato in una spiaggia libera una parte dei 10 mila metri cubi di sabbia che allungheranno l’arenile nord di 5 metri. Per permettere l’operazione, che interesserà 800 metri di costa albense, dalla rotonda Nilo fino allo chalet La Primula, le spiagge interessate verranno chiuse in progressione. I lavori, aggiudicati dalla società Adriatica Scavi, costeranno 185 mila euro, 140 da fondi regionali e 45 da fondi comunali. La società avrà bisogno di circa 10 giorni per concludere tutte le operazioni di ripascimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 451 volte, 1 oggi)