ASCOLI PICENO – “Acquaticamente…Liberi” è lo slogan che anima la terza edizione della manifestazione sportiva dedicata ai diversamente abili che si terrà mercoledì 2 giugno presso la Piscina Comunale di Ascoli Piceno (con inizio alle ore 9).

Nel corso della mattinata si terranno due importanti competizioni: la ventitreesima edizione del campionato regionale assoluto CIP (Comitato Italiano Paraolimpico) di nuoto e la seconda edizione del campionato regionale assoluto Fisdir (Federazione italiana sport disabilità intellettiva relazionale). Tra gli atleti in vasca anche la campionessa Silvia Sartori, in preparazione per i prossimi Campionati nazionali di nuoto CIP/FISDIR che si terranno a giugno a Pugnochiuso (Foggia).

Le novità, i contenuti e il significato della manifestazione sono stati illustrati, stamani, nel corso di una conferenza stampa da Roberto Marchesani, dirigente della Società Sportiva “Gente di Nuoto”, dall’Assessore provinciale allo Sport Filippo Olivieri e dal consigliere provinciale Bruno Bianchini.

L’evento, promosso da “Gente di Nuoto”, in collaborazione con la FIN (Federazione Italiana Nuoto), il Cip e la Fisdir e con il patrocinio di Comune e Provincia di Ascoli Piceno, vedrà protagonisti ben 60 giovani diversamente abili provenienti da molte società sportive delle Marche.

«Sport e socialità – ha ricordato Marchesani – costituiscono due cardini indispensabili della terza edizione della manifestazione il cui nome prende spunto proprio dall’acqua, intesa non solo quale fattore naturale in cui, per antonomasia, viene abbattuta ogni barriera e ostacolo, ma anche l’elemento che per eccellenza è sinonimo di libertà, dialogo e gioco. Tantissimi saranno gli atleti in vasca che, accompagnati dalle loro famiglie, dalle loro società d’appartenenza e dai loro accompagnatori daranno vita a un’autentica giornata di festa. Si tratterà anche di una preziosa occasione per dimostrare vicinanza a tutti coloro che vivono delicate situazioni di disabilità motoria e relazionale»

«Sono certo che questa, come altre manifestazioni in programma nel nostro territorio, sappia testimoniare la grande sensibilità e affetto della nostra comunità provinciale, particolarmente attenta a tematiche di rilievo quali la solidarietà, la condivisione e la sana competizione – ha dichiarato l’assessore Olivieri – Il superamento delle barriere, non solo quelle fisiche, ma anche comportamentali e di pensiero – ha aggiunto – costituisce un passaggio fondamentale per edificare una società più altruista, giusta e più vicina a chi vive tali problematiche».

Il consigliere provinciale Bruno Bianchini, rinnovando l’invito a tutta la cittadinanza di partecipare all’evento, ha ringraziato gli organizzatori elogiando l’alto valore dell’iniziativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)