TABELLINO  Sigma Coatings Montegranaro- Armani Jeans MIilano: 75-81
SIGMA COATINGS MONTEGRANARO: Lupetti ne, Cernivani ne, Antonutti 1, Cavaliero 14, Marquinhos 14, Filloy 5, Maestranzi 2, Lechthaler ne, Tsaldaris 13, Cinciarini 4, Brunner 12, Ivanov 10.
All.: Frates Fabrizio.
ARMANI JEANS MILANO: Mancinelli 11, Hall 6, Maciulis 9, Mordente 11, Finley 12, Bulleri 12, Rocca 9,  Monroe 2, Ianes ne, Viggiano 2, Arnold 3, Becirovic 4. All.:Bucchi.
Arbitri: Fabio Facchini, Tolga Sahin, Carmelo Lo Guzzo.
Note: parziali 21-18, 41-38, 60-58. Tiri da due Montegranaro 20/40, Milano 21/36; tiri da tre Montegranaro 7/21, Milano 8/15; tiri liberi Montegranaro 14/24, Milano 15/19; rimbalzi Montegranaro 29, Milano 32; falli Montegranaro 20, Milano 25; assist Montegranaro 10, Milano 10; stoppate Montegranaro 2, Milano 3.
Usciti per cinque falli: Rocca (Milano), Brunner  (Montegranaro).
Spettatori: 3400

PORTO SAN GIORGIO – Bellissima atmosfera al Palasavelli stracolmo per assistere alla prima gara casalinga dei playoff, la Sutor, reduce da due sconfitte al Forum di Assago, scende in campo con lo spirito giusto, c’è la voglia di emozionare e di allungare la serie playoff.

Partenza sprint per i ragazzi in maglia gialloblu, la voglia di giocare gara 4 è nell’aria, ed in pochi minuti si arriva al parziale 7-0 tutto firmato Marquinhos. Brunner mette il canestro del 9-0. L’Armani non resta a guardare, a sbloccarla ci pensa Macilius e con un tripla di Mordente si riporta sul -1. La squadra di coach Frates soffre la difesa milanese, si prosegue sul filo dell’equilibrio. E’ Tsaldaris a siglare il vantaggio del 19-16 ed è proprio il greco che chiude il periodo dalla lunetta su fallo di Bulleri per 21-18.

Dopo il break la tripla Mancinelli riporta la parità. Con un canestro da fuori del capitano, uno da sotto di Ivanon si torna in vantaggio. Milano insegue. E’ il momento di Tsaldaris che con 5 punti di fila tenta l’allungo del +8, ma nel giro di un minuto risponde Finley in contropiede e il lituano Maciulius si riporta sul -2 (34-32). L’Armani continua il suo pressing, tocca a Marquinhos poi a Brunner in assist con Cavaliero a mantenere il vantaggio. Per i Biancorossi entra in campo Becirovic che con 4 punti di fila chiude il primo tempo 41-38.

Nel terzo quarto apre le danze Maestranzi, rimasto nell’ombra al primo tempo, subito risponde Rocca e con una bomba da tre ci pensa Mordente a ridare la parità. Si continua a giocare punto a punto ed alla fine è Cinciarini in penetrazione a chiudere il periodo sul +2 (60-58).

La voglia di vincere questa partita è tanta e i ragazzi di coach Frates nell’ultimo periodo riacquistano lo sprint e in pochi minuti con i due punti di Ivanov e Cinciarini il tabellone segna 64-58. Con la tripla della guardia gialloblu Cavaliero addirittura si arriva al gap del + 9. Ma Milano non ci sta, con freddezza e precisione Finley infila la tripla seguita dalla bomba di Mancinelli  e l’AJ torna in vantaggio (70-71). Risponde il greco Tsaldaris da sotto. E’ il momento dei liberi, prima di Brunner poi di Finley (74-77). Cavaliero dalla lunetta fa 1/2 a rispondere ci pensa di nuovo Finley che  però mette i suoi liberi (74-77). Non c’è più nulla da fare per la squadra di coach Frates che sbagliano facili occasioni di rimonta per la mancanza di lucidità nei momenti che contano e gli esperti biancorossi ne approfittano per chiudere la gara sul 75-81.

I volti tristi dei gialloblu decretano l’accesso  alle semifinali dell’AJ  che dovrà affrontare la Pepsi Caserta. Si conclude nel migliori dei modi l’avventura di Montegranaro, con una sconfitta che sa di vittoria per la bellissima e inaspettata stagione trascorsa che addirittura li ha portati a disputare gare 3 ai quarti dei playoff.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)