SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto del Tronto riflette sul tema della pace e dell’acqua pubblica, sua declinazione importantissima, specie per le popolazioni del sud del mondo. Sabato 29 e domenica 30 maggio si svolgerà la seconda edizione del “Festival della pace”. Organizzato dall’Amministrazione comunale, sarà l’occasione per riflettere sul tema della pace e dell’acqua, con iniziative culminanti  con l’assegnazione della cittadinanza onoraria a padre Alex Zanotelli, domenica 30 maggio alle ore 18 nel giardino della Palazzina Azzurra.

Alla Palazzina Azzurra interverrà, oltre a Zanotelli, anche Rosario Lembo, presidente del comitato italiano del “Contratto mondiale sull’acqua” (www.contrattoacqua.it).

Il sindaco Gaspari darà il benvenuto agli ospiti, prima di consegnare la pergamena a Padre Zanotelli, illustrando le ragioni che hanno portato il Comune a conferire il riconoscimento e ad appoggiare la raccolta di firme per sostenere il referendum contro la privatizzazione dell’acqua.

Padre Alex Zanotelli, 72 anni, è un missionario comboniano, impegnato in Sudan dal 1965 al 1973 e in Kenya dal 1989 al 2001. Da sempre è impegnato contro la privatizzazione dell’acqua. Come ebbe a dichiarare una volta, «si tratta di vita o di morte per le classi deboli dei paesi ricchi, ma soprattutto per i poveri del Sud del mondo che la pagheranno con milioni di morti per sete».

Saranno inoltre in programma due spettacoli teatrali per bambini, sempre sul tema dell’acqua, entrambi con ingresso gratuito: sabato 29 alle ore 21 in via Montebello, “Acqua alta, alla ricerca del tappo del mondo”, suggestivo e coinvolgente spettacolo della compagnia “Eventi Culturali – Teatri Comunicati” di Porto Sant’Elpidio, animata da Marco Renzi. Domenica, invece, alle ore 18 alla rotonda Giorgini, la compagnia “Teatro del Drago” di Ravenna propone lo spettacolo di burattini “L’acqua miracolosa”.

Sempre domenica, alle ore 11 verrà intitolato a Gandhi il parco del quartiere Ponterotto, tra via Manara e via Conquiste e alle ore 21 il “Festival della Pace – Peace Now” si concluderà con un concerto di Daniele Sepe & Brigada Internazionale in via Montebello, sempre con ingresso gratuito.

Durante i due giorni del festival il centro cittadino sarà inoltre animato dagli stand del SOS Missionario per il commercio equo & solidale, la raccolta di firme per il referendum, artisti di strada, “pittori e writers per la pace”, la “Mo Better Band” (famosa, tra le altre cose, per aver preso parte a varie trasmissioni televisive nazionali), il “ludobus” della cooperativa “Nuova Ricerca-Agenzia Res” (www.ludobus.org).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)