Da Riviera Oggi 824 in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche quest’anno le migliori squadre del settore Master Fidal d’Italia si sono ritrovate a San Benedetto del Tronto nel tradizionale Gran Premio dell’Adriatico, meeting di atletica leggera su pista, organizzato il 22 e 23 maggio dall’Associazione Atletica Torrione e giunto alla sua 16^ edizione.
Nel meraviglioso spirito olimpico che anima questi atleti, si sono susseguite ben 600 gare di ottimo livello tecnico sia finalizzate all’ambìta classifica a squadre, sia per superare i propri primati individuali. Tra le molte prestazioni di rilievo vanno evidenziate quella di Graziella Santini (Track & Field San Marino) nel Salto in Lungo che con 4,65 m ha conseguito la nuova migliore prestazione italiana della categoria F50, di Emma Maria Mazzenga (Atletica Città di Padova) negli 800 m categoria F75 con 3’31”64 e di Brunella Del Giudice nel Lancio del Martello categoria F65 con 32,77m, alle quali è stato assegnato il premio del memorial Gabriele Marchei.
Nella classifica a squadre maschile la Liberatletica Roma (1^) l’ha spuntata sulla Athlon Bastia (2^) e sulla Sef Macerata (3^) mentre nella femminile la Liberatletica è 1^, la SEF è 2^ e l’Atletica Città di Padova è 3^. Alla Liberatletica anche il meritato trofeo Giovanni Monti per la miglior somma di classifica maschile e femminile. Atletica Fabriano (4^ maschile), Atletica Osimo (5^ femminile e 10^ maschile), Atletica Torrione San Benedetto (6^ maschile), ed Atletica Recanati (12^ maschile) completano la valida rappresentanza marchigiana.
La festa del podio delle squadre è stata particolarmente sentita sia per il ricordo a Giovanni Monti ed a Gabriele Marchei, gli amici a cui il meeting è stato dedicato che sono ancora esempio di sportività leale ed attiva per tutto il settore dell’atletica leggera, sia per la gioia degli atleti a conclusione di un evento memorabile di sport ed amicizia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 344 volte, 1 oggi)