MARTINSICURO – Il sindaco Di Salvatore è partito per le isole Canarie per ratificare il gemellaggio tra Martinsicuro e la città di Las Palmas. Ad accompagnare il primo cittadino anche l’assessore al Turismo Patrizia Ciufegni e il consigliere delegato alla Cultura Massimo Vagnoni.
La cerimonia si terrà nel Comune di Las Palmas giovedì 27 maggio alla presenza del sindaco Jeronimo Saavedra, il capo del cerimoniale della Città di Gran Canarie Jeronimo Samuel, il Console italiano Josè Carlo De Blasio e altre autorità locali.

Le due amministrazioni si erano già precedentemente incontrate nell’agosto 2009 a Martinsicuro, per l’intitolazione a Las Palmas della rotonda sul lungomare, e successivamente ad ottobre nella cittadina canariense, dove era stata dedicata una targa nel porto de La Luz ai marittimi di Martinsicuro che in passato tra gli anni ’60 e ’80 si erano molte volte fermati nella città durante i loro viaggi lungo le rotte oceaniche. Con l’occasione era stato firmato un protocollo di intesa per avviare una serie di rapporti commerciali, con l’intento di promuovere le rispettive risorse in campo turistico, gastronomico e culturale.

Di Salvatore, la Ciufegni e Vagnoni, per essere presenti alla cerimonia di giovedì, hanno personalmente sovvenzionato le spese di viaggio che così non graveranno sulle casse comunali, mentre il soggiorno in città sarà offerto dal Comune di Las Palmas. L’ospitalità sarà contraccambiata il prossimo 23 luglio quando una delegazione canariense arriverà a Martinsicuro per la ratifica del gemellaggio in territorio truentino. L’amministrazione, in base ad una specifica delibera di giunta, prevede che i costi di organizzazione (per la cerimonia e le spese per vitto e alloggio della delegazione) si aggireranno intorno ai 3mila euro.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte, 1 oggi)