MONTEPRANDONE – Tanti visitatori hanno affollato domenica scorsa le strade cittadine per la Fiera della Madonna della Pace, grazie non solo alla splendida giornata di sole, ma anche alla fiera nella fiera, “Di Arte in Fiore”, allestita in Piazza dell’Unità. Una manifestazione vivaistica che, già alla sua prima edizione, ha richiamato a Centobuchi più di trenta artigiani e floricoltori provenienti da tutta Italia, che hanno esposto le loro eccellenze, tutti prodotti di alta qualità selezionati da “Terramia” e dal suo presidente Ettore Ciabattoni: non solo bellezze vivaistiche come piante e fiori, ma anche splendidi manufatti artigianali come ceramiche, borse e cappelli.

L’evento è coinciso inoltre con la riapertura al pubblico del Parco della Conoscenza, che nel pomeriggio ha ospitato i giochi e le animazioni per bambini a cura del personale della Ludoteca “Magicabula”.

Soddisfatto  l’assessore al Commercio Pacifico Malavolta, per il quale si può già affermare che, dato l’esito felice della prima edizione, «“Di Arte in Fiore” tornerà anche il prossimo anno, con una fiera, se possibile, ancora più grande».

Anche il sindaco Stefano Stracci ha espresso il suo apprezzamento all’iniziativa: «Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo – ha dichiarato – e cioè la caratterizzazione della tradizionale fiera, rendendola un evento di spicco per le tante attività florovivaistiche del territorio e non solo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)