SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Nel vino c’è la verità di un territorio e delle persone che popolano quel territorio». Paola di Roberto Capecci, responsabile delle vendite dell’azienda vinicola Capecci di Acquaviva che, in collaborazione con l’Itb ed il supporto dell’amministrazione Infriccioli, avvierà per l’estate una collaborazione, denominata “In vino veritas”, per permettere ai visitatori della Riviera di entrare in contatto con le specialità enogastronomiche picene.«Nelle nostre strutture – assicura Giuseppe Ricci, presidente dell’Itb – distribuiremo programmi per accedere ai servizi, con l’elenco di tutti gli appuntamenti. Da anni ci preoccupiamo di promuovere il territorio e dopo Ripatransone siamo lieti di poter fare lo stesso con Acquaviva».

Tali iniziative, a quanto pare, sarebbero molto gradite ai turisti, soddisfatti di effettuare delle incursioni nell’entroterra, come spiega Capecci: «La nostra cantina sarà aperta a loro, ma la nostra speranza è che anche i nostri colleghi facciano altrettanto». Opinioni sottoscritte dal sindaco Tarcisio Infriccioli: «Alla gente va offerto qualcosa di nuovo e in questo senso il rapporto fra mare e collina è utile per dare il meglio».

Soddisfatta Alena Kubalova, intervenuta in rappresentanza del tour operator ceco “Apc Dobrisc“, che traghetta a San Benedetto ogni anno almeno 4 mila turisti: «Lavoriamo per diversi residence e siamo positivamente colpiti dalla vostra città».

Le varie degustazioni, totalmente guidate, avranno un prezzo variabile dai 5 ai 40 euro. Per informazioni: 0735.764685.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.031 volte, 1 oggi)