ASCOLI PICENO – I Ros dei Carabinieri di Roma hanno effettuato persuisizioni negli appartamenti di 4 militanti del gurppo di estrema destra “Militia” che secondo la procura di Roma stavano progettando azioni contro la comunità ebraica di Roma e il loro presidente, Riccardo Pacifici, e il sindaco della capitale Gianni Alemanno.

Tra questi figura anche un ascolano di 53 anni, Giuseppe Pieristè, accusato insieme agli altri di apologia del fascismo, diffusione di idee fondate sull’odio razziale ed etnico, e lviolazione della Legge Mancino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 691 volte, 1 oggi)