SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fermento nei trasporti pubblici a San Benedetto. Il deposito Start di via Mamiani, nel quartiere Ragnola, è stato appena ampliato di 4 mila metri quadrati e a breve vi verranno trasferiti gli autobus snodati attualmente ospitati su una superficie in via Calatafimi, nel quartiere San Filippo Neri.

Ulteriori interventi migliorativi del deposito riguardano l’area per il lavaggio dei mezzi che presto verrà spostata dalla parte anteriore a quella posteriore del complesso: ciò consentirà di risolvere il problema delle emissioni rumorose che tante proteste avevano sollevato tra i residenti confinanti.

Tutti questi lavori, naturalmente, sono a carico della Start, società pubblica, che annuncia inoltre l’aumento delle corse per Roma per il periodo estivo (da 4 a 7, tre delle quali lungo l’autostrada A24 Teramo – L’Aquila e quattro sulla Salaria). Nelle prossime settimane, inoltre, sarà finalmente possibile acquistare i biglietti direttamente dal sito della Start, all’indirizzo www.startspa.it, dove si trovano anche tutti gli orari delle linee urbane e interurbane. Per l’estate, inoltre, arriverà da Ascoli un ulteriore autobus a metano a San Benedetto, dove già adesso 4 dei 15 mezzi impiegati sulle linee urbane sono alimentati con gas naturale.

«Migliorare i trasporti pubblici è un lavoro lungo ma necessario per decongestionare le strade e migliorare la qualità della vita e dell’aria che respiriamo», afferma l’assessore ai Trasporti Settimio Capriotti, «In questi anni abbiamo avuto ottime risposte dalla Regione Marche e dalla stessa Start. Abbiamo aumentato il numero di linee e di mezzi a metano, istituito i bus navetta gratuiti sul lungomare durante l’estate, abbiamo in previsione aree parcheggio potenziate in piazza del Pescatore e nella zona della Stagione ferroviaria. Il cambiamento di abitudini da parte dei cittadini è un altro tassello che speriamo arriverà con il tempo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.201 volte, 1 oggi)