MONTEFIORE DELL’ASO – L’arte al femminile. Dopo i due importanti eventi internazionali celebrati nei giorni di sabato 15 “La notte dei Musei” e domenica 16 maggio “Giornata Internazionale dei Musei”, la mostra di pittura “DonnArte”, di Matilde Menicozzi allestita lungo il chiostro del Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell’Aso, prosegue fino al 30 maggio 2010.
Matilde Menicozzi vive a Grottammare, dove è stata per più legislature assessore alla Cultura e Turismo. Oggi lavora in qualità di dirigente presso la Provincia di Ascoli Piceno dove si è occupata per anni di attività culturali. Matilde inizia a dipingere giovanissima in modo completamente autodidatta. Partecipa negli anni ‘70-‘80 del ‘900 a varie estemporanee di pittura, mostre personali e collettive, facendosi conoscere sul territorio. Si ritrova nella sua arte la sensibilità della persona che racconta universi quotidiani eppure straordinari, spesso letti al femminile. Ed è proprio la figura della donna, a far da coro alla mostra, come musa ispiratrice delle opere d’arte, la quale ha conquistato nel corso dei secoli un ruolo di protagonista nella stessa produzione artistica, unendo armoniosamente ogni aspetto della sua personalità. La donna è sempre stata soggetto d’ispirazione del linguaggio dell’arte: corpo e spirito, passione e sentimento, amore sacro e amor profano, madre e amante. Nei secoli le rappresentazioni artistiche hanno colto ogni sfaccettatura del suo intelletto, della sua bellezza e della sua eleganza.
Il percorso, che si snoda lungo le pareti del chiostro, esprime, attraverso le immagini al femminile i silenzi, le paure, la bellezza delle donne nel loro vivere quotidiano. La mostra rimarrà aperta nei due week-end di Maggio con i seguenti orari: sabato e domenica 10,30/12,30, 15/19.
Oltre alla mostra della Menicozzi, presso il polo museale San Francesco, è possibile fare un affascinante percorso attraverso le opere di Crivelli, De Carolis, Cantatore e dello scenografo Giancarlo Basili.
Per informazioni: associazione culturale Agheiro 0734/938743, 328/1775908.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)