SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emergenza anisakis, quindici commercianti ittici all’ingrosso da Ancona a Molfetta si riuniscono in un comitato spontaneo presieduto dal sambenedettese Corrado Marinangeli.
In risposta alla gravissima crisi del settore della pesca e del commercio del pesce azzurro scaturita in seguito ai ripetuti controlli e sequestri da parte degli organi di vigilanza per l’accertata presenza sul pesce di parassiti infestanti del genere Anisakis nonché per l’effetto di un diffuso allarmismo presso i consumatori (gravi problematiche commerciali che si sovrappongono a quelle strutturali del settore della pesca già gravato da problemi strutturali che vanno avanti da anni come il costo del carburante, lo sforzo di pesca), le più importanti aziende del settore del commercio all’ingrosso di pesce azzurro delle Regioni Marche, Abruzzo e Puglia operanti nel tratto Adriatico tra Ancona e Molfetta si sono costituite in Comitato Spontaneo Commercianti Ittici Medio Adriatico.

La costituzione del Comitato – che non ha precedenti nella storia del comparto produttivo in questione – vuole superare gli steccati di una visione localistica e spesso settorializzata delle problematiche e, raccordando gli interessi di aziende anche di altre regioni, vuole offrire garanzie affinché le iniziative assieme a Regioni e armatori abbiano una configurazione coordinata.

Il Comitato, che raccoglie le istanze di oltre duecento addetti, ha già avviato ed organizzato in accordo con enti pubblici e altre organizzazioni imprenditoriali degli incontri consultivi e dei tavoli di discussione ed ha in programma un incontro con alcuni Dirigenti del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con delega alla Pesca nell’ambito della Fiera Internazionale della Pesca di Ancona che si volgerà il prossimo fine settimana.

Presidente del Comitato è stato nominato il sambenedettese Marinangeli Corrado della ditta F.lli Marinangeli mentre Vice Presidente del Comitato è stato nominato Mario La Selva della ditta Nuova La Selva Pesca di Pescara. Il Comitato si avvale della consulenza tecnica dell’esperto di igiene e sicurezza alimentare Domenico Pellei.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.127 volte, 1 oggi)