ASCOLI PICENO – Anche quest’anno l’Associazione PicenoGuide si offre di accompagnare in escursioni guidate di livello facile tutti coloro che abbiano il desiderio e la curiosità di scoprire le bellezze artistiche e naturalistiche del territorio piceno e fermano.

Chiarisce Massimo Scendoni, responsabile dell’Associazione: «Tali escursioni rappresentano un’occasione per riscoprire le peculiarità naturalistiche del territorio delle due province, spesso quasi sconosciute agli stessi residenti, mentre i turisti avranno l’opportunità di comprendere la complessità delle relazioni tra natura e attività umane e di apprezzare le interessanti testimonianze del nostro passato».

Il prossimo appuntamento è programmato per domenica 23 Maggio. Sarà il sesto della serie di quest’anno, avviatasi in occasione delle festività del 25 Aprile. La passeggiata, dal titolo “Il sentiero dei mietitori”, prevede la percorrenza di un tratto del Grande Anello dei Sibillini, partendo da Passo del Galluccio. Si attraverserà un vasto rimboschimento di conifere che si estende per la maggior parte nel versante sud-orientale del Monte Vettore, a circa 1200 metri s.l.m., fino a raggiungere Forca di Presta.

«Il Sentiero dei mietitori» spiega Scendoni «veniva percorso dai braccianti, spesso con figli al seguito, che dalle zone costiere salivano verso l’Appennino per offrire manodopera nella mietitura, seguendo il ciclo di maturazione del grano. I mietitori si spostavano di paese in paese per “fare la Piazza”, cioè per aspettare nel borgo i proprietari terrieri che all’alba passavano per l’ingaggio. L’ultimo grano a maturare era quello coltivato nei Piani di Castelluccio, visibili da Forca di Presta, punto di arrivo del sentiero. Qui si potrà godere del magnifico scenario sui ripidi canaloni e sulle pareti rocciose del Monte Vettore e, oltre la valle del Tronto sul massiccio della Laga, compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga».

La passeggiata in calendario, come del resto anche le altre, si snoda attraverso sentieri sicuri e segnalati, per un tempo di percorrenza che va dalle 3 alle 4 ore, andata e ritorno. Al termine, per chi lo desidera, si potrà pranzare presso il Rifugio A.N.A (è obbligatoria però la prenotazione). La quota di partecipazione è di Euro 7 (bambini e ragazzi fino a 18 anni non pagano).

Per informazioni e prenotazioni: tel. 366-2824878; e-mail: info@picenoguide.it; web-site: http://www.picenoguide.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 995 volte, 1 oggi)