SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà la Jesina la squadra marchigiana che avrà l’opportunità di salire in serie D insieme alla Samb vincitrice del campionato. I leoncelli hanno battuto il Piano San Lazzaro per 3-2 sul neutro di Falconara in un incontro vibrante e combattuto. Nel primo tempo i biancorossi vanno in vantaggio di due gol, poi nella ripresa succede di tutto: il Piano resta in dieci per l’espulsione di Arno, poi Santoni sbaglia un rigore. La Jesina piazza il colpo del ko segnando il terzo gol, ma il Piano crede nella rimonta e segna due reti, sfiorando il pareggio nel finale.
Ora per i ragazzi di mister Fenucci ci sarà un doppio confronto contro gli umbri della Voluntas Spoleto; la squadra qualificata se la vedrà poi in finale contro la vincente di Kras (Friuli Venezia Giulia)-Verbano (Lombardia gir. A).
Per quanto riguarda i playout, salutano l’Eccellenza Osimana e Montegiorgio: i senza testa, dopo la sconfitta dell’andata, non vanno al di là del pareggio contro la Castelfrettese, mentre per i calzaturieri decimati non c’è niente da fare sul campo dell’Urbino. Ora ci sarà un ulteriore spareggio tra Castelfrettese e Urbino, ma le due squadre potranno evitare la Promozione solo in caso di ripescaggi o dell’eventuale approdo in serie D della Jesina.
PLAYOFF
Finale (domenica 16 maggio, Falconara)

Piano San Lazzaro-Jesina 2-3
SPAREGGI NAZIONALI ECCELLENZA (Andata 23 maggio, ritorno 30 maggio)
Jesina-Voluntas Spoleto
PLAYOUT
Andata (domenica 9 maggio)

Montegiorgio-Urbino 0-4
Osimana-Castelfrettese 0-1
Ritorno (domenica 16 maggio)
Castelfrettese-Osimana 1-1
Urbino-Montegiorgio 4-1
Spareggio (domenica 23 maggio)
Castelfrettese-Urbino

Si ringrazia Tribuna Stadio – Radio C1 inBlu

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.129 volte, 1 oggi)