MONTEPRANDONE – Acque sempre più agitate in casa Centobuchi. Dopo le dimissioni irrevocabili di Scarafoni in contrasto con una parte dello spogliatoio, la squadra monteprandonese si separa anche dal più esperto giocatore in rosa, ossia Fabio Di Venanzio (che l’anno scorso aveva ottenuto la promozione in serie B con il Padova), il quale a quanto pare è stato messo fuori rosa dalla società. Il difensore-centrocampista abruzzese ed ex Ascoli aveva saltato la partita di Miglianico per squalifica.

Proprio lo spareggio salvezza in terra teatina concluso con il pesante poker subito e mal digerito (nel punteggio e nella prestazione) e la matematica consapevolezza di dover disputare i play out era stata la goccia che aveva fatto traboccare un vaso già colmo (nel senso dei contrasti e i malumori che vigevano nello spogliatoio).

Ora dunque il Centobuchi, reduce da tre sconfitte consecutive (precedute dal mezzo passo falso interno con la già retrocessa Elpidiense) e alla cui guida è tornato Attilio Piccioni, dovrà affrontare l’ultima gara di campionato con la Civitanovese (l’anno scorso era in Eccellenza Marche ma poi è stata ripescata in estate pur senza vincere i play off nazionali) e i due match play out senza l’apporto di uno dei migliori elementi che aveva in rosa. Il giocatore aquilano lasciando la squadra biancoceleste ha commentato: «Non mi vogliono più. Avrei voluto – prosegue Di Venanzio – continuare a dare il mio contributo come ho sempre fatto, per raggiungere tutti assieme la salvezza. Purtroppo – conclude il difensore aquilano-non sono più gradito qui e mi debbo far da parte, per non creare problemi».

Per i biancocelesti attualmente quindicesimi a pari punti col Morro d’Oro (che però per ora vanta una migliore differenza reti nei confronti dei monteprandonesi, mentre è parità negli scontri diretti 2-1 per i biancocelesti all’andata e 1-0 per gli abruzzesi al ritorno) a -2 dalla Renato Curi Angolana (che se finisse oggi il torneo sarebbe l’avversario del Centobuchi nei play out) e a -1 dal Luco Canistro, le uniche squadre ancora aritmeticamente agganciabili o superabili, l’ultima gara della stagione regolare servirà solo per stabilire la posizione nella griglia play out e per conoscere l’avversario appunto negli spareggi salvezza.

La Civitanovese (che due settimane fa dopo la sconfitta di Trivento ha sostituito Osvaldo Jaconi con Carrer) dovrà difendere il suo quinto posto dall’Atletico Trivento (che ospiterà il Miglianico) per approdare ai play off.

Nelle file monteprandonesi mancherà lo squalificato Filiaggi (reduce dalla convocazione nella nazionale under 18 di serie D) ma rientrerà Frinconi (anch’egli come Di Venanzio aveva saltato la disastrosa gara di Miglianico per squalifica).

La squadra rossoblu dispone nelle sue file del bomber di colore Doris Salomo Fuakuputu autore sinora di 12 reti e dotato di una enorme velocità.

Una curiosità riguardante il Morro d’Oro, l’altra squadra, come il Centobuchi già matematicamente ai play out, il cui allenatore Archimede Graziani dopo la sconfitta interna di domenica scorsa contro la Santegidiese si era dimesso ma la società morrese  ha rifiutato le sue dimissioni e così iltecnico resterà sulla panchina biancorossa a giocarsi gli spareggi salvezza.

Dirigerà l’incontro del Nicolai il signor Diego Roca di Foggia coadiuvato dagli assistenti: Luigi  Bettelli di Faenza e Andrea Botrugno di Parma.

Programma 34° ed ultima Giornata (17° di ritorno) Campionato di Serie D Girone F, domenica 16 maggio ore 15:

Atletico Trivento-Miglianico; Casoli-Morro d’Oro; Centobuchi-Civitanovese; L’Aquila-Atessa Val di Sangro; Luco Canistro-Elpidiense Cascinare; Real Montecchio-Chieti; Recanatese-Olympia Agnonese; Renato Curi Angolana-Nuovo Campobasso; Santegidiese-Bojano.

LA CLASSIFICA ATTUALE: Chieti 64, L’Aquila 61, Santegidiese e Atessa Val di Sangro 60, Civitanovese 57, Atletico Trivento * 56, Olympia Agnonese 50 , Recanatese * 48, Casoli 44, Nuovo Campobasso 43, Bojano ** 41 , Miglianico 40, Renato Curi Angolana 38, Luco Canistro 37, Morro d’Oro e Centobuchi 36, Elpidiense Cascinare ! 15, Real Montecchio ! 14.

**= 2 punti di penalizzazione

*= 1 punto di penalizzazione.

!= Matematicamente retrocessa

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.016 volte, 1 oggi)